Gli stipendi dei Ministri, nonostante la crisi dovuta alla pandemia, continuano a salire

Nonostante la crisi economica che ha colpito il mondo intero, compresa la Serbia, a causa della pandemia da coronavirus, i Ministri del governo serbo non solo hanno visto aumentare i loro stipendi, ma anche le quote per l’adesione ai consigli di amministrazione di circa il 40%, scrive il portale “Nova.rs”. Per esempio quelle del Fondo di sviluppo della Repubblica, il cui consiglio di amministrazione comprende quasi la metà del governo serbo.

Come ha mostrato una precedente analisi, il governo della Serbia ha aumentato i suoi stipendi in media dal 10 al 30% dal 2020. Il Ministro dell’Interno, Aleksandar Vulin, con il cambio di Ministero riceve addirittura uno stipendio più alto del 140% rispetto a prima.

Gli stipendi dei Ministri nel governo variano dai 100.000 dinari in su. Inoltre, alcuni di loro hanno ricevuto denaro aggiuntivo grazie all’appartenenza a consigli di amministrazione. Oltre ai loro stipendi, ricevono anche un compenso per l’appartenenza al consiglio di amministrazione del Fondo per lo sviluppo della Repubblica. A livello mensile da 58.000 a 60.000 dinari.

I Ministri Andjelka Atanaskovic, Tomislav Momirovic, Irena Vujovic, Tatjana Matic, Darija Kisic, Branislav Nedimovic e Sinisa Mali per esempio ricevono questi soldi. Fino al 2020, la quota per l’adesione al Consiglio del Fondo di sviluppo ammontava a 42.000-44.000 dinari, il che significa che è stata aumentata di circa il 40% quest’anno. Il Ministro dell’Agricoltura, Branisalv Nedimović, ora, come membro, riceve circa 60.000 dinari, 18.000 dinari in più rispetto agli anni precedenti.

La Ministra della Cultura, Maja Gojković, ottiene circa 65.000 dinari, oltre allo stipendio come parlamentare, per essere presidente del consiglio di amministrazione della direzione per le radiazioni e la sicurezza nucleare e la sicurezza della Serbia. La sua collega del governo, la Ministra della Giustizia Maja Popović, riceve fondi aggiuntivi per l’adesione al Consiglio superiore della magistratura e al Consiglio dei procuratori di Stato.

D’altra parte, la Ministra dell’Energia, Zorana Mihajlović, non ha ricevuto denaro dal bilancio in alcun modo, né come Ministro né come membro del consiglio del Fondo di sviluppo. Ci sono anche altre persone nel governo della Serbia che non sono membri dei consigli di amministrazione, almeno secondo i dati pubblicati ufficialmente dall’Agenzia per la prevenzione della corruzione. L’elenco comprende, tra gli altri, i Ministri Branko Ruzic, Aleksandar Vulin, Nikola Selakovic, Nebojsa Stefanovic, Vanja Udovicic, Marija Obradovic…

L’anno scorso il Presidente Aleksandar Vučić aveva annunciato un aumento degli stipendi nel settore pubblico, ma di un massimo del 3,5%. Quel calcolo, tuttavia, non si applica ai membri del governo serbo che ricevono stipendi più alti in media dal 10 al 30%. E si è scoperto che ci sono quelli nel governo che hanno superato tutti le misure.

Il più pagato è il Ministro degli Interni, Aleksandar Vulin. Il suo stipendio è stato aumentato di oltre il 140% rispetto al precedente, da 92.246 dinari, che riceveva come Ministro della difesa, ai 225.841 che ora riceve come ministro degli Interni.

Vulin è il membro più pagato del potere esecutivo, perché, ad esempio, la Premier Ana Brnabić riceve 128.320 dinari al mese, lo stesso che nel mandato precedente, mentre il Presidente serbo Aleksandar Vučić riceve uno stipendio di 157.262 dinari.

Nova.rs: Ministrima povećane plate, a i naknade za članstvo u upravnim odborima

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top