Gli sloveni di “My Talking Tom” si dedicano all’agricoltura biologica in Vojvodina

I creatori sloveni del videogioco “My Talking Tom”, hanno venduto l’azienda per un miliardo di dollari e hanno acquistato circa 4.000 ettari di terreno nel Banato, Vojvodina, dove intendono dedicarsi alla produzione biologica.

Pochi giorni fa, il Ministro dell’Agricoltura serbo, Branislav Nedimović, ha confermato che questa era la loro intenzione. “Su 3.800 ettari vogliono stabilire una produzione agricola biologica, e questa sarà la più grande piattaforma per la produzione agricola biologica in Europa”.

Lo stesso ha poi sottolineato che sempre più persone in Serbia sono impegnate nella produzione agricola biologica, e che lui stesso conosce sempre più persone del settore informatico che decidono di rivolgersi all’agricoltura.

Gli sloveni hanno fondato una startup IT 12 anni fa e, dopo una serie di tentativi di creare un’applicazione che potesse portare loro denaro, ma anche fama, ci sono riusciti con “My Talking Tom”. Questa applicazione, un gatto che parla, che nutri e con cui giochi, ha conosciuto la fama planetaria molto rapidamente, e ancora oggi su YouTube il “gatto parlante” ha ben 25,8 milioni di follower, e i video registrano decine, alcuni e centinaia di milioni di visualizzazioni.

L’applicazione è stata scaricata più di 3 miliardi di volte e tutto ciò ha permesso ai suoi creatori sloveni di creare un’azienda redditizia la “Outfit7”, che hanno venduto a un’azienda cinese nel 2017 per un miliardo di dollari. Poi hanno deciso di dedicarsi ad altre cose e parte della loro strategia è stata quella di rivolgersi alla produzione biologica.

Ecco perché hanno fondato la società “Login eko” in Serbia, che, secondo i dati dell’Agenzia per i registri delle imprese, è impegnata nella coltivazione di cereali, legumi e semi oleosi. L’azienda è attiva in Serbia dal 2016, negli ultimi due anni con questo nome, e da quest’anno è presente a Nuova Belgrado.

Il loro progetto in Vojvodina, ha detto di recente uno dei fondatori, Iza Login, ha uno scopo, ed è fornire cibo sano a tutte le persone. “Vogliamo sviluppare tecnologie e sistemi su come coltivare alimenti biologici in grandi aziende agricole senza far compromessi, senza dover ridurre la redditività. Sappiamo che le aziende biologiche sono piccole, ma dopo tre anni di test otterremo un certificato per il biologico e diventeremo una delle più grandi aziende agricole biologiche in Europa”.

Spiegando che la loro fattoria sarà la più grande fattoria “pacifica” del mondo, Login ha affermato che ciò significa che non useranno preparati animali, fertilizzanti e neanche letame.

https://www.021.rs/story/Info/Vojvodina/283045/Slovenci-koji-stoje-iza-video-igre-Toking-Tom-kupili-4000-hektara-u-Banatu.html

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top