Gli scioperanti di “Fiat Plastik”, rimasti senza bonus, intenteranno due cause

Secondo il sindacato indipendente della “Fiat”, i dipendenti della fabbrica di Kragujevac “Fiat Plastik”, che hanno partecipato allo sciopero durato mesi, non riceveranno il bonus previsto, motivo per cui verranno intentate due azioni legali contro il datore di lavoro.

Il presidente del sindacato, Zoran Miljković, ha affermato che solo un paio di lavoratori avrebbero ricevuto il bonus, anche se la maggior parte dei dipendenti ha preso parte allo sciopero. Lo sciopero è stato organizzato a causa della riduzione degli stipendi nel 2021, perché, secondo Miljković, il datore di lavoro ha violato la legge sul lavoro, la legge sullo sciopero e illegalmente, durante lo sciopero, ha trasferito le macchine per la produzione di paraurti ad un’altra azienda.

Nella consociata “Fiat Chrysler Serbia” (FCA), come annunciato in precedenza, i lavoratori riceveranno invece il bonus. Miljković ha affermato che anche i dipendenti di “Fiat Plastik” ne avevano diritto, per una somma di 25.000 dinari, ad eccezione di quei lavoratori che hanno utilizzato il congedo per malattia.

“La mossa del datore di lavoro di non pagare il bonus agli scioperanti è l’espressione più scortese della sua arroganza e maleducazione, che ancora una volta ha violato le leggi nazionali sul lavoro e sullo sciopero”, ha detto Milljković. Ha annunciato che sono in corso di preparazione due cause contro il datore di lavoro, una per discriminazione dei lavoratori e violazione dei diritti dei lavoratori, e l’altra per danni finanziari inflitti ai lavoratori.

“Ho parlato oggi al telefono con la Ministra del Lavoro Darija Kisić Tepavčević e l’ho informata sulle violazioni dei diritti dei lavoratori. In quell’occasione ha promesso di contattare il manager di FCA. Inoltre l’Agenzia statale per la risoluzione pacifica delle controversie ha riferito che pagherà il bonus il prima possibile, al fine di evitare le spese processuali”, ha affermato Miljković, aggiungendo di aver ricevuto assicurazioni anche dagli avvocati sul fatto che la causa contro il datore di lavoro in tribunale costerà all’azienda almeno 1.000 euro a lavoratore.

https://naslovi.net/2021-12-28/beta/strajkaci-iz-fijat-plastika-ostali-bez-bonusa-najavili-tuzbe/29625421

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top