Giovani serbi insoddisfatti e poco interessati alla politica

Secondo un recente studio, le giovani generazioni in Serbia, nonostante siano insoddisfatte della situazione attuale nella società, non sono interessate alla politica, né sono disposte a partecipare agli affari pubblici e si concentrano sulla vita privata.

Lo studio della Fondazione “Friedrich Ebert” fa parte di una ricerca regionale condotta in 10 paesi: Albania, Bosnia-Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Kosovo, Macedonia, Montenegro, Romania, Serbia e Slovenia.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

La ricerca rivela che i giovani sono preoccupati per il futuro e le questioni finanziarie, ma sono anche determinati a trovare un modo per avere una vita migliore e molti di loro vedono la soluzione in un trasferimento all’estero.

Gli stessi ritengono che il governo dovrebbe ridurre la disoccupazione, sradicare la corruzione e garantire la protezione sociale e i diritti umani. La conversione della loro “lista dei desideri” in un programma politico ben definito, porterebbe a forme statali sociali e socialdemocratiche, le più gradite.

Una tale forma politica, secondo lo studio, ha una natura più tematica che ideologica; una percentuale significativa di loro appartiene a una sorta di politico “realista”. Lo sradicamento della corruzione, la questione del Kosovo e l’integrazione europea sono i temi principali, che richiedono “grandi tagli” e decisioni difficili, ma i giovani in qualche modo li richiedono.

L’accettazione dell’identità europea, un parere positivo circa lo stato dei valori democratici dell’Unione europea e gli effetti positivi del processo di adesione all’UE, suggeriscono che una nozione chiara e articolata d’Europa troverebbe un terreno potenzialmente fertile tra i giovani.

Al di là di tutto, è necessaria una protezione sistematica più consistente e completa e una promozione dei valori democratici nella società. Ciò porterebbe a maggiori risultati politici ed economici del sistema stesso, e con questo a una maggiore soddisfazione dei giovani verso le istituzioni e lo stato della democrazia, è la conclusione della ricerca.

Anche se esistono variabili sociodemografiche come il sesso, lo status socio-economico e il luogo di residenza, queste sono meno pronunciate rispetto alle similitudini che esistono tra di loro. Sembra che i mass media e Internet riescano a unificare molto i valori e le opinioni delle nuove generazioni.

https://www.danas.rs/drustvo/istrazivanje-mladi-nezadovoljni-ali-slabo-zaintersovani-za-politiku/

Photo Credits: “Pixabay/Ghcassel”

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top