Galenika: due società hanno già inviato le offerte per l’acquisizione

Due società hanno presentato le loro offerte per l’acquisizione di Galenika prima del termine della scadenza, ma il governo serbo aspetterà che arrivino anche le offerte inviate per posta.

Nove società hanno acquistato documenti di gara relativi alla vendita del 93,7% della società farmaceutica Galenika. Il termine per la presentazione delle offerte è scaduto ieri, e una delle società, secondo il quotidiano Politika, che ha presentato un’offerta sarebbe la svizzera Amicus.

Le offerte dovrebbero essere aperte domani, e il prezzo di offerta parte da 1 euro.

Tuttavia, la società vincente dovrà pagare 25 milioni di euro per coprire il debito di Galenika verso le banche. Il Ministero dell’Economia serbo ha lanciato una gara per l’acquisizione di Galenika il 1° settembre di quest’anno.

La condizione principale per gli offerenti era che la società candidata fosse attiva nell’industria farmaceutica, con un fatturato di oltre 300 milioni di euro nell’ultimo anno di esercizio. Il valore stimato della quota di Galenika offerto alla vendita è negativo, pari a 152 milioni di euro.

Le banche, a cui Galenika deve oltre 71 milioni di euro, hanno concordato che il futuro proprietario della società paghi una tantum di 25 milioni di euro al fine di risolvere l’intero debito. Un totale di 250 lavoratori, su 1.400, hanno accettato un congedo volontario della società.

Il primo tentativo di privatizzazione è fallito all’inizio di quest’anno, dal momento che il governo non è riuscito a raggiungere un accordo con il consorzio di società russe e britanniche Frontier Petrovax sul debito della società che deve essere risolto.

(Beta, 03.10.2017)

http://beta.rs/ekonomija/ekonomija-srbija/74615-stigle-dve-ponude-za-kupovinu-galenike

 

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top