Fule: innegabili i risultati della Serbia, necessario il proseguimento delle riforme

Il Commissario europeo per l’allargamento Stefan Fule ha valutato oggi che la Serbia ha conseguito significativi risultati nel soddifare i criteri per l’avvicinamento all’UE, comunicando che la Commissione europea si aspetta il proseguimento delle riforme e che il processo delle trattative di adesione richiede continuità e determinazione.

“Il processo legato alle trattative e’ molto impegnativo. Per questo motivo l’UE vede l’adesione come una domanda che richiede il consenso nazionale e dei partiti. La Serbia è gia’ un buon esempio di questo approccio”, ha detto Fule rivolgendosi al Parlamento riunito in seduta straordinaria. Il commissario ha detto che e’ necessaria la partecipazione attiva della Serbia al processo di cooperazione e di riconciliazione regionale ed il coraggioso impegno nella normalizzazione dei rapporti con Pristina.

Secondo le sue parole, il dialogo con Pristina e l’accordo di Brusseles hanno riformato profondamente l’immagine di Serbia nei circuiti politici in Europa ed hanno mostrato che la Serbia sta affrontando il passato e sta accettando il futuro europeo. Fule ha espresso la certezza che la Serbia e’ pronta a impegnarsi coerentemente per realizzare “questo assai ambizioso” obiettivo finale – l’adesione all’UE. “La Commissione europea sara’ con voi e vi aiutera’ a realizzare questo obiettivo”, ha detto Fule.

(Blic, 18.07.2013)

ŠTEFAN FILE

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top