Frontex: “Il numero di migranti supera i dati prepandemici, la maggiore espansione nei Balcani”

Il numero di migranti illegali che sono entrati nell’UE l’anno scorso è stato leggermente inferiore a 200.000 persone, che è il numero più alto dal 2017 e supera le proporzioni prepandemiche, ha mostrato un nuovo rapporto dell’Agenzia europea della guardia di frontiera e costiera (Frontex).

Secondo il portale “Balkan Security Network”, la rotta dei Balcani occidentali, che attraversa anche la Serbia, ha registrato la maggiore espansione. Secondo “Frontex”, lo scorso anno il numero di attraversamenti illegali di migranti registrati nell’UE è stato del 57% in più rispetto al 2020.

Il portale aggiunge che la rotta che porta attraverso il Mediterraneo ha registrato un aumento del numero di migranti illegali dell’83%, quella attraverso Cipro del 123% e la rotta attraverso i Balcani occidentali fino al 124%.

Anche nel 2020, quando l’afflusso totale di migranti dovuto alla pandemia si era ridotto del 13%, la rotta attraverso i Balcani occidentali era stata la più attiva. In assoluto, tuttavia, la rotta che conduce i migranti attraverso il Mediterraneo verso l’UE rimane la più importante.

Per quanto riguarda la nazionalità dei migranti nel 2021, a differenza degli anni precedenti quando afgani e pakistani erano in cima alla lista, ora i siriani sono di nuovo i più numerosi. Dietro di loro ci sono profughi dalla Tunisia, dal Marocco, dall’Algeria e solo dopo dall’Afghanistan. Il numero di migranti dall’Egitto è aumentato di ben sette volte (rispetto al 2020) e anche la popolazione del Bangladesh si distingue per numero.

I dati di “Frontex” indicano che le donne rappresentano ancora meno del 10% del numero totale di rifugiati, vale a dire che il loro numero è addirittura diminuito rispetto al 2020 e al 2019. Come per altri gruppi vulnerabili, il numero di minori non accompagnati e accompagnati tra i migranti illegali è rimasto invariato.

La ricerca indica che l’aumento del numero di attraversamenti nell’UE non significa necessariamente che un numero maggiore di persone sia scappato dalle aree di crisi, ma che si sono attivate quelle persone che hanno soggiornato nei Paesi nelle immediate vicinanze dell’Unione.

https://www.danas.rs/vesti/drustvo/fronteks-broj-migranata-prevazisao-prepandemijske-cifre-najveca-ekspanzija-na-balkanu/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top