Frattini a Belgrado

L’ex Ministro degli Esteri sarà di nuovo nella capitale serba per fornire il proprio aiuto sul percorso di integrazione europea della Serbia.

Frattini ha accettato ad ottobre l’invito del Vicepremier Aleksandar Vucic di diventare consulente del Governo serbo, soprattutto riguardo ai capitoli 23 (diritti fondamentali e ordinamento giudiziario) e 24 (libertà, giustizia e sicurezza) dei negoziati di adesione. Venerdì il nostro politico incontrerà i rappresentanti dell’Esecutivo, tra cui il capo della diplomazia Ivan Mrkic e il team per i negoziati con la UE, guidato da Tanja Miscevic.

Franco Frattini – che è attualmente presidente della Società italiana per l’organizzazione internazionale (Sioi) e che e’ il candidato del governo italiano alla carica di segretario generale della Nato – gode in Serbia di grande stima e popolarità per il suo forte impegno in passato a favore della
liberalizzazione dei visti. Per il suo incarico di consigliere del governo di Belgrado l’ex ministro degli esteri non percepisce alcun compenso in denaro.

(Vecernje Novosti, 09.01.2014)

2013_06_12_Aleksandar_Vucic_Franco_Frattini

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
Altro... adesione UE
Miscevic: “Nemmeno l’Unione Europea sa cosa ci sarà nel capitolo 35”

Bonino: “Momento storico per la Serbia e i Balcani”

Chiudi