Nuovo Ministero dell’ambiente a gennaio?

Dopo il rimpasto del Governo di Serbia, annunciato per gennaio, ci sarà la possibilità che il settore dell’ambiente viene separato dal settore dell’agricultura e che venga creato un nuovo ministero- viene a sapere il quotidiano “Danas”.

Il settore dell’ambiente è valutato come il più esigente relativamente all’armonizzazione della legislazione serba a quella europea. Conseguentemente, c’è idea che la formazione del ministero dell’ambiente sbrigherà e renderà più efficace lo sviluppo di questo settore. Anche dal punto di vista economico, questo settore è uno dei più esigenti, visto che bisogna investire oltre a 11 miliardi di euro.

“L’Unione Europea, non prova ad imporre le sue modalità nella organizzazione dei ministeri. Dalla Serbia, come candidato all’adesione, ci si aspetta di adempire a tutti i requisiti necessari, quelli ritenuti opportuni e in accordo alle raccomandazioni dell’UE”- hanno comunicato dalla Commissione Europea.

Il ministro per l’integrazione europae, Jadranka Joksimovic, menziona che la Commissione Europea non impone il loro modo della organizzazione del Governo e della definizione di alcuni settori, incluso il settore dell’ambiente.Le raccomandazioni della Commissione nella relazione annuale sui progressi nel percorso di adesione si riferiscono alla necessità della pianificazione strategica e allo sviluppo delle capacità amministrative. Cioè, la politica della Unione Europea richiede riforme, pianificazione a lungo termine dei fondi e del personale”- ha spiegato la Joksimovic.

(Danas, 04.11.2014.)

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top