1,5 miliardi di euro dei fondi IPA per la Serbia

Alla riunione del comitato dell’Unione Europea e della Serbia per il monitoraggio del programa IPA è stato lodato il progresso della Serbia nella preparazione dei progetti rilevanti ed in particolare, la Lista unica dei progetti infrastrutturali prioritari. Inoltre, è stato comunicato che l’Unione Europea ha assicurato 1,5 miliardi di euro per la Serbia nel periodo dal 2014 al 2020. 

I presenti hanno menzionato anche l’assistenza efficace europea per mitigare le conseguenze delle inondazioni e durante il passaggio dei migranti e profughi attraverso la Serbia. 

La riunione del Consiglio comune è stata preseduta da Ksenija Milenkovic, direttore dell’Ufficio per l’integrazione europea e Michael Davenport, capo della Delegazione dell’UE in Serbia. Il comitato ha indicato l’importanza delle politiche e strategie nazionali come la base per l’implementazione dei progetti europei. Si è parlato di due argomenti fondamentali, cioè sul fornire le capacità sufficienti nelle istituzioni statali per gestire progetti e programi europei in Serbia, nonchè superare gli ostacoli nei progetti infrastrutturali nel settore dell’ambiente.

Мichael Davenport ha sottolineato il significato delle attività necessarie per superare queste sfide, nonchè per consentire il miglior sfruttamento dei fondi europei nel futuro. IPA è lo strumento finanziario principale dell’assistenza europea alla Serbia durante il suo processo di adesione. L’Unione europea è maggior donatore in Serbia ed negli ultimi 15 anni ha donato oltre tre miliardi di euro per lo sviluppo dei settori sanitario, energetico, della scienza e delle ricerche, per la riforma del sistema giudiziario, per la cultura e i trasporti. 

(RTS, 09.03.2016.)

 

 

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top