Fondazione Naumann: libertà politica ed economica a rischio nei Balcani occidentali

La situazione della libertà politica ed economica e dello stato di diritto in Serbia e nei paesi vicini appare critica. Altre tendenze preoccupanti includono una battuta d’arresto nella lotta alla corruzione e la mancanza di un’efficace riforma del sistema giudiziario: è quanto hanno rilevato i partecipanti del Convegno organizzato dalla Fondazione tedesca Friedrich Naumann.

La Fondazione ha anche presentato la nuova edizione del Freedom Barometer, rapporto che analizza lo stato della libertà politica ed economica e la situazione dello stato di diritto in 30 paesi in Europa e in Asia centrale. Secondo il rapporto, le libertà maggiormente a rischio sono quelle che riguardano lo scambio di beni, la fornitura di servizi, la libera circolazione e scambio di capitali.

L’analista Mihailo Gajic si dichiara d’accordo con quanto concluso, sottolineando che i paesi dei Balcani occidentali forniscono il quadro più desolante quando si considera la protezione dei diritti di proprietà, e aggiungendo che le libertà economiche stagnano in quasi tutti i paesi. Secondo Gajic, un lungo periodo come membro dell’Unione Europa consente a qualsiasi paese una migliore regolamentazione delle proprie attività.

L’analista Ivan Despotovic sostiene che recentemente nei paesi di sviluppo si è osservata una certa tendenza negativa nel consolidamento delle libertà di cui sopra, aggiungendo che i media subiscono una pesante influenza politica sia in Europa che nei Balcani: “A prescindere dalla classe dirigente, che prende le proprie decisioni in modo completamente indipendente, in questa parte d’Europa altri attori importanti esercitano una forte influenza sugli sviluppi sociali e politici, come i veterani di guerra in Croazia, i servizi segreti in Serbia e le istituzioni religiose in Bosnia-Erzegovina”, ha evidenziato Despotovic.

(Blic, 03.11.2016)

http://www.blic.rs/vesti/politika/barometar-u-srbiji-i-u-susednim-zemljama-stepen-slobode-u-opadanju/xnr9jb8
[widget id=”text-22″]

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top