FMI: la Serbia dovrebbe continuare con le riforme

James Roaf, il capo della delegazione del FMI in visita della Serbia, ha dichiarato che è di fondamentale importanza per la Serbia continuare con le sue riforme, specialmente nel settore dell’amministrazione pubblica, che non ha ancora raggiunto i risultati attesi, viene comunicato dall’Ufficio stampa del Parlamento serbo.

Roaf e altri funzionari del FMI hanno incontrato i rappresentanti del Comitato per le finanze, bilancio e fondi pubblici del Parlamento serbo e durante la riunione hanno lodato i risultati ottenuti e la situazione attuale con il bilancio serbo.

“La Banca nazionale serba ha un tasso di cambio stabile e la crescita economica è più grande di quanto previsto”, ha detto Roaf aggiungendo che la Serbia ha ancora molto da fare per mantenere tali tendenze positive.

“Un settore privato più forte e un tasso di occupazione più elevato nel settore privato per aumentare il bilancio statale sono di fondamentale importanza”, ha aggiunto Roaf.

Roaf e la delegazione del FMI si sono incontrati anche con il presidente serbo Aleksandar Vucic che durante la riunione ha dichiarato che anche se è soddisfatto del corso di riforma economica in Serbia non è ancora soddisfatto dello sviluppo del settore privato.

La riforma delle aziende pubbliche, gli effetti della supervisione della spese, le possibilità di ridurre le imposte sul reddito e altre tasse, nonchè un possibile aumento delle pensioni sono stati discussi anche durante la riunione.

Inoltre, le due parti hanno parlato della privatizzazione del gigante farmaceutico serbo Galenika e della situazione nell’azienda pubblica EPS.

Alla riunione hanno partecipato anche il primo ministro Ana Brnabic e il ministro delle finanze Dusan Vujovic.

(Beta, 04.07.2017)

http://beta.rs/ekonomija/ekonomija-srbija/67403-ruf-srbija-da-nastavi-reforme-posebno-javne-uprave

Share this post

scroll to top
More in Aleksandar Vucic, bilancio statale, Brnabic, Dejan Vujovic
La tedesca Vorwerk apre una fabbrica in Serbia?

La vita segreta della prima ministra serba

Close