Finlandese PKC a Smederevo riceve sovvenzioni statali per assunzioni

La finlandese PKC ha ricevuto 5 milioni di euro di sovvenzioni statali dal bilancio dello Stato fino ad ora, secondo quanto conferma il Ministero dell’Economia. Entro marzo del prossimo anno, l’investitore finlandese dovrebbe ulteriormente ottenere una cifra pari a 2,5 milioni di euro, se terrà fede all’impegno preso di assumere 1.500 lavoratori.

La Commissione per il controllo degli aiuti di Stato ha approvato i sussidi per la PKC Wiring Systems e obbligato il governo della Serbia ad elargire al cliente 7,5 milioni di euro in tre rate entro tre anni: “due rate, ciascuna da 2,5 milioni di euro sono stae pagate fino ad ora, per un totale di 5 milioni di euro, e sono state soddisfatte le condizioni dell’accordo”, ha dichiarato Branka Erdeljan, impiegata autorizzata al libero accesso alle informazioni presso il Ministero dell’Economia.

Erdeljan ricorda che PKC si è impegnata ad impiegare in modo permanente almeno 1.500 lavoratori, a partire dal 2014, entro 24 mesi dal giorno della firma del record della consegna del nuovo impianto.

La fabbrica impiega al momento attuale 1.000 lavoratori.

L’ammontare della sovvenzione è stato fissato sulla base del regolamento sulle norme per gli aiuti di Stato che garantisce il 60% delle spese per la creazione di nuovi posti di lavoro.

PKC opera in una stabile in affitto costruito dal Comune di Smederevo per un importo di 682 milioni di RSD. PKC ha l’obbligo, in basa all’accordo con il Governo della Serbia, di assolvere ad investimento dell’ importo di 8,5 milioni di euro.

(eKapija, 12.08.2016)

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top