Finanziamento della Banca mondiale per infrastrutture e sanità pubblica

Il capo economista della Banca Mondiale in Serbia, Lazar Sestovic dice che il finanziamento nell’ammontare di 2,2 miliardi di dollari offerto alla Serbia sarà utilizzato per la risoluzione dei problemi con i quali la Serbia si confronta negli ultimi 15 anni. La continuazione dei buoni rapporti con il FMI, nonchè l’implementazione delle riforme strutturali, sono le condizioni principali per l’uso di questo finanziamento, ha detto Sestovic.

Nell’intervista per la Radiotelevisione serba, Lazar Sestovic ha detto che per la Serbia è più importante il fatto che si implementi il programa del FMI e che nostro paese ha ottenuto l’importo primato di 2,2 miliardi di dollari.

Sestovic ha indicato che l’importo del finanziamento è alto, però questo mostra la natura solida dei rapporti tra la Serbia e le instituzioni finanziarie internazionali.

Inoltre, il capo economista della Banca mondiale in Serbia, dice che la Serbia ha gran responsabilità, quella di continuare ad implementare le riforme strutturali.

Alla domanda su come questi fondi saranno spesi, Sestovic ha risposto che prima del tutto saranno utilizzati per il finanziamento del disavanzio del bilancio statale.

L’altra parte dei fondi sarà investita in progetti nel settore della sanità pubblica, energia ed infrastruttura, ha detto Sestovic. 

Sestovic ritiene che la situazione si stia migliorando e crede che questo nuovo finanziamento sarà efficace ed utilizzato per risolvere alcuni problemi in Serbia, prima dell’adesione all’Unione europea.

“Le condizioni per l’ottenimento di questo finanziamento sono state le migliori possibili”, ha detto Sestovic, indicando che l’impegno sulla Serbia è sempre più grande, mentre il governo serbo è sempre più risoluto ad implementare le riforme nelle aziende pubbliche, nonostante vari interessi e resistenza dei dipendenti statali

(RTS, 25.06.2015.)

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top