Financial Times: Serbia prima nel mondo per investimenti esteri greenfield

La Serbia ha il miglior indice di performance globale per gli investimenti diretti esteri greenfield nel mondo, secondo quanto afferma il Financial Times.

Nonostante i risultati economici deludenti, sostiene il Financial Times, la Serbia continua ad distanziare altri paesi in termini di riforme normative, bassi costi di manodopera e accesso al mercato dell’UE.

L’indice di performance globale per gli investimenti diretti esteri greenfield misura l’attrattiva di un determinato paese per gli investimenti greenfield rispetto alla dimensione del loro PIL. L’indice della Serbia è 12,02, seguita da Cambogia con 11,24 e dalla Macedonia con 9,18. L’indice mostra che, nel 2016, la Serbia ha attirato oltre 12 volte più investimenti diretti esteri di quanto previsto per un’economia di tale dimensione.

Nel 2016 gli investitori stranieri hanno annunciato l’implementazione di 77 progetti grrenfield in Serbia rispetto ai 57 del 2015. Circa il 53% di questi progetti rientrano nel settore manifatturiero, principalmente nella produzione di componenti elettronici e auto, seguiti da immobili e industria tessile.

La Serbia è attraente per gli investitori stranieri perché rappresenta più una piattaforma di esportazione per loro, piuttosto che un mercato pieno. Nel 2015 il PIL del paese si è ridotto di quasi il 16%, mentre la sua crescita economica è salita all’1,6% dello scorso anno.

Malgrado questo scarso rendimento economico, la Serbia è salita al 44° posto nella lista Doing Business della Banca Mondiale per il 2017, guadagnando sette posti rispetto al piazzamento del 2016, grazie a procedure più brevi per la registrazione di beni e per il rilascio dei permessi di costruzione.

Inoltre, la Serbia è conosciuta per i suoi bassi costi di manodopera. Per esempio, i costi del lavoro di un impianto di produzione nel settore automobilistico che impiega 400 persone sono la metà di quelli di altri paesi regionali come l’Ungheria e la Turchia, secondo il Financial Times.

(Blic, 03.08.2017)

http://www.blic.rs/vesti/ekonomija/fajnensel-tajms-srbija-prva-u-svetu-po-grinfild-direktnim-stranim-investicijama/1ljt894

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in crescita economica, investimenti esteri, occupazione
terasteel
TeraSteel annuncia l’avvio della produzione a Leskovac

Fiat
Fiat in Serbia: un buon affare o… la frode del secolo?

Close