Finalmente dal 1° luglio, le chiamate verso il roaming più economiche del 60%

Il ministro del Commercio, del Turismo e delle Telecomunicazioni Rasim Ljajic, ha dichiarato che presto un minuto di chiamata verso un paese in roaming sarà più economico del 60%.

Egli ha detto che è certo che l’accordo regionale sul roaming entrerà in vigore il 1° luglio di quest’anno e che nella prima fase, un minuto di chiamata in uscita sarà ridotto a circa 11 dinari, dai precedendi 28 dinari al minuto.

“Ciò che è più importante per la prima fase, che inizierà il 1° luglio 2019, è  che per tutti gli utenti i prezzi saranno ridotti, dunque sia per le conversazioni e che per li SMS e per il trasferimento dati”, ha sottolineato Ljajic.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

Così, dice, il prezzo di un sms sarà ridotto da nove a quattro dinari, che è una riduzione del 50%, mentre per l connessione dati il costo per un megabyte sarà ridotto da trenta a quattro dinari.

“Va notato che questa è una riduzione media dei prezzi e che ci saranno alcune differenze, ma per ora stiamo parlando della media che si applicherà alla maggior parte degli utenti”, ha detto Ljajic.

Ljajic ha ricordato che l’accordo regionale, firmato all’inizio di aprile a Belgrado, si svolgerà in tre fasi: la prima fase inizierà dal 1° luglio di quest’anno, la seconda dal 1° gennaio del 2020 e la terza dal 1° luglio del 2020.

https://www.b92.net/biz/vesti/region.php?yyyy=2019&mm=06&dd=23&nav_id=1557995&fbclid=IwAR1ZNf6bCoVv-bw1GgnTXNTwEzo0vJQ41hTa2pnEDNiJhZ5hGq016_iTWZk

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
Altro... Rasim Ljajic
Il 1° Ottobre 2019 firma dell’Accordo di libero scambio tra la Serbia e l’EAEU

Ljajic: Se Pristina non abolirà le tasse entro il 1° luglio, prenderemo in considerazione le contromisure

Chiudi