Fiat: produzione del nuovo modello in Polonia?

Prosegue lo sciopero di 2.000 lavoratori presso lo stabilimento Fiat di Kragujevac: il capo del comitato di sciopero, Zoran Markovic, ha reso noto di aver avuto un incontro presso il Ministero dell’Economia, durante il quale però non è stato raggiunto alcun accordo.

Per le ore 10 di oggi è prevista una riunione dei lavoratori davanti ai locali Fiat, in seguito alla quale gli stessi si recheranno presso il palazzo del governo della città dove presenteranno un elenco delle loro richieste al sindaco di Kragujevac. La richiesta principale è che le autorità statali si occupino di risolvere i problemi dei lavoratori.

D’altra parte, la direzione di Fiat è decisa a non avviare le trattative con i lavoratori a sciopero in corso, mentre il comitato di sciopero non negozierà fino a quando non saranno soddisfatte le richieste minime avanzate dai lavoratori, le quali comprendono l’aumento del salario lordo a 50.000 dinari, il miglioramento delle condizioni di lavoro e la copertura dei costi di trasporto.

Tuttavia, cosa c’è dietro questo sciopero?

Il quotidiano Vecernje Novosti sostiene, da fonti ben informate, che alcuni soggetti non siano troppo ansiosi di riprendere la produzione della 500L e non siano troppo felici della decisione da parte della gestione di Fiat di produrre questo modello anche nella fabbrica di Kragujevac nel 2018. Secondo tali fonti, alcuni dirigenti sindacali hanno parlato con la gestione dello stabilimento Fiat in Polonia, il che getta una luce completamente diversa sugli eventi di Kragujevac.

Non è un grande segreto che i polacchi abbiano apprezzato molto il fatto che il nuovo modello Fiat sia prodotto nella loro fabbrica e che abbiano a tal fine anche stanziato 100 milioni di euro per investimenti di produzione.

È chiaro che, senza il nuovo modello, la fabbrica di Kragujevac non sarebbe in grado di sopravvivere. L’accordo tra le autorità serbe e Fiat scade nel 2018, ed è molto probabile che questo “sciopero senza compromesso” non distoglierà i dirigenti Fiat di Torino dal proseguire la produzione di 500L a Kragujevac.

(Vecernje Novosti, 13.07.2017)

http://www.novosti.rs/vesti/naslovna/ekonomija/aktuelno.239.html:675516-Scenario-iz-Kragujevca-namesta-novi-model-Poljacima

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Fiat 500L, Fiat Chrysler Automobili Serbia
FIAT
Fiat potrebbe lasciare tranquillamente la Serbia

sciopero
Lavoratori Fiat a Kragujevac: contro la legge sospendere lo sciopero

Close