Polverone mediatico su Fiat: Jeep non verrà prodotta a Kragujevac

I media hanno reagito con tumulto all’indiscrezione secondo cui la società cinese produttrice di automobili, la Great Wall Motors, sarebbe interessata all’acquisto di Fiat Chrysler Automobiles Group (FCA) o almeno di alcuni dei suoi marchi individuali, come Jeep.

Alcuni media serbi, soprattutto quelli vicini all’attuale governo, hanno fatto un passo avanti, ipotizzando che uno dei più grandi marchi della Chrylser, Jeep, verrà prodotto nello stabilimento Fiat di Kragujevac.

Ricordiamo che più di una settimana fa, l’agenzia Reuters ha riferito che il Presidente della Great Wall Motors, Wang Fengying, prevedeva di contattare l’FCA per discutere dell’acquisizione del marchio Jeep. “A proposito di questo caso, abbiamo attualmente l’intenzione di acquisire. Siamo interessati alla FCA”, ha dichiarato a Reuters un funzionario del Dipartimento di Stampa di Great Wall Motor. Il funzionario ha rifiutato di fornire il suo nome e non ha rivelato ulteriori dettagli. Due persone che hanno familiarità con la materia hanno dichiarato che Great Wall Motor aveva chiesto un incontro con l’FCA per proporre un’offerta per tutto o parte del gruppo.

Sulla base di queste informazioni, i media serbi hanno edificato un’intera storia circa la produzione di Jeep trasferita all’impianto di Kragujevac.

Per aggiungere benzina sul fuoco, i media hanno anche riferito che, a causa del fatto che la capacità produttiva di Kragujevac è utilizzata solo parzialmente e che la FCA ha affermato che inizieranno a produrre un altro modello di automobili presto, la produzione di Jeep qui è inevitabile. Tuttavia, gli esperti del settore automobilistico affermano che ciò è assurdo, soprattutto perché l’FCA e la sua dirigenza, con Sergio Marchionne al comando, non hanno rilasciato dichiarazioni in merito alla vendita dell’intero FCA Group o di una parte di esso ai cinesi.

Alcuni analisti ritengono che, dopo i tentativi di vendere FCA Group a Volkswagen e General Motors, Marchionne starebbe contemplando la vendita della società ai cinesi.

Quello che è certo, però, è che da anni Marchionne sta lavorando per far diventare Fiat uno dei più grandi produttori di automobili del mondo, sia attraverso l’acquisizione che la fusione con altri grandi produttori di automobili. Ci sono stati tentativi di fusione di Fiat con Volkswagen, General Motors, o diverse altre compagnie di grandi auto, ma alla fine sono falliti.

(Danas, 09/04/2017)

http://www.danas.rs/ekonomija.4.html?news_id=355484

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Cina, Fiat, Fiat Chrysler Automobili Serbia
aziende
Le aziende serbe con le maggiori entrate nel 2016

fiat
Nuovo accordo tra Fiat e Serbia entro il prossimo anno

Close