Festival della Scienza: un ricco programma tra arte, magia e fisica

In programma a Belgrado dal 15 al 18 dicembre il Festival della Scienza offre un ricco programma di eventi con la partecipazione di collettivi internazionali artistici e gruppi che esplorano i confini tra arte e scienza.

Effektschmiede, il collettivo tedesco che ha ricreato le bobine di Tesla ad enorme grandezza specificamente per il tuor dei Metallica del 2013 in Canada e Messico, è in arrivo al Festival della Scienza, che si terrà presso la Fiera di Belgrado tra il 15 e il 18 dicembre.

Effektschmiede sfrutta fenomeni fisici determinati dalla combinazione di acqua, fuoco, tensione ed energia per promuovere la conoscenza degli esperimenti di Tesla. Presso la fiera il collettivo porterà in mostra l’esposizione su induzione e frequenza. I visitatori saranno in grado di giocare con l’induzione, utilizzare la famosa bobina di Tesla e misurando la quantità di energia elettrica generata dai loro stessi corpi.

Oltre al collettivo tedesco, alla Fiera prenderà parte anche un gruppo sperimentale proveniente da Lubiana, chiamato Hiša Eksperimentov, portando in scena lo spettacolo Soundology. “Il mio collega, che ha partecipato al Festival l’anno scorso, mi ha raccontato che è stata una grande esperienza. Sono impaziente di farne parte”, ha affermato Sara Kebe, la quale mostrerà ai visitatori del festival, tra le altre cose, come costruire una bomba di paglia.

A grande richiesta, torna anche il Luminesenz Circus dall’Austria che le sue indimenticabili installazioni sonore e visive.

L’Università di Lund dalla Svezia sarà nuovamente presente durante il Festival della Scienza, a seguito delle entusiaste reazioni da parte del pubblico lo scorso anno per la loro prestazione tra magia e scienza. Questa volta è in programma il Great Physics and Science Laser Show.

Il costo dei biglietti per il Festival della Scienza è 450 dinari, mentre i bambini fino a 5 anni di età potranno entrare gratuitamente.

(Tanjug, 24.11.2016)

http://tanjug.rs/full-view.aspx?izb=287166

 

Un piccolo favore

Dal 2013 il Serbian Monitor offre gratuitamente ai suoi lettori una selezione accurata delle notizie sulla Repubblica di Serbia, un impegno quotidiano che nasce dal genuino desiderio di offrire un'informazione senza distorsioni su un paese troppo spesso vittima di pregiudizi e superficialità. Da novembre 2016 questo servizio viene proposto in inglese e in italiano, con sempre più articoli originali per offrire un quadro completo sull'economia, la politica, la cultura e la società del paese balcanico. Il nostro archivio è completamente gratuito, a disposizione di chiunque voglia conoscere il paese, studiarne specifici aspetti o esserne costantemente aggiornato. Questo progetto potrà proseguire solo grazie all'aiuto dei lettori, cui chiediamo un piccolo sostegno economico per continuare a garantire un'informazione sempre più ricca di contributi originali. Se apprezzate il nostro lavoro vi invitiamo a cliccare il tasto qui sotto

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top