Nišville: il grande jazz a Niš dal 14 al 17 agosto

Come ogni anno la città più importante della Serbia meridionale ospita artisti internazionali e serbi, oltre a offrire ai visitatori la possibilità di usufruire di un ricco programma di eventi collaterali; il festival si conferma così uno dei principali eventi musicali non solo del Paese, ma anche della regione.

Giunto alla 20esima edizione, Nišville ribadisce – come ogni anno – la propria vocazione di festival in cui il jazz si fonde non solo con i generi che da sempre lo arricchiscono (come l’etno, la musica latina, lo swing), ma anche con varietà musicali più inusuali (ad esempio ska e reggae). Il programma approntato dall’ideatore del festival, Ivan Blagojevic, e dall’organizzazione si presenta dunque ricco e vario, garantendo quattro giorni di grande musica sugli otto palchi all’interno e attorno alla fortezza di Nis.

Nisville-660x330

Tra i nomi principali che allieteranno il pubblico vi sono la brasiliana Tania Maria, nelle cui composizioni il jazz si fonde con la samba e la bossa nova; la cantante americana Iyeoka, che prosegue la tradizione delle grandi voci swing femminili alla Nina Simone; la Brussels Jazz Orchestra, che presenta il progetto multimediale Graphicology, in cui la musica sarà accompagnata dalla proiezione di un fumetto dell’autore belga Philip Paquet; il gruppo italiano (ma che include musicisti stranieri) Mop Mop, guidato da Andrea Benini, la cui Three Times Bossa è entrata nella colonna sonora di To Rome, with Love di Woody Allen. Si preannuncia coinvolgente, poi, l’esibizione dei Viva Vox, coro serbo che interpreta a cappella composizioni prese dai più vari generi musicali: l’ensemble, nato all’interno di un liceo di Zemun, negli ultimi anni ha raggiunto una grande fama che ha varcato i confini della Serbia, portando i giovani componenti in tournée internazionali in vari Paesi europei e perfino in Cina.

Oltre che dal programma musicale, la città sarà animata da eventi collaterali, come mostre fotografiche e di fumetti (tra cui quella delle tavole di Paquet). I biglietti (acquistabili online e in vari spazi a Nis) per una singola giornata costano 1.000 dinari, per due 1.500, mentre per l’intero programma 2.500 dinari. A chi è intenzionato a partecipare al festival consigliamo il nostro approfondimento su Nis e le zone circostanti.

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top