Forte crescita dell’export di software dalla Serbia

L’industria serba di software si trova tra il trentesimo e il cinquantesimo posto nelle classifiche internazionali, il che è il miglior risultato di un settore dell’economia serba. Questo settore registra un incremento delle esportazioni, mentre il numero delle imprese di software cresce ogni anno.
In Serbia ci sono circa 2000 imprese che assumono 6000 dipendenti altamente qualificati, mentre il paese si trova in cima della lista dei paesi più attrattivi per lo sviluppo del settore IT. Questo dimostra anche lo studio più recentre dell’azienda “Price Waterhouse Coopers: Shared Services – the Edge Over” . Secondo questa ricerca in Serbia potrebbero essere aperti da 50.000 a 100.000 nuovi posti di lavoro in questo settore entro il 2020. La domanda attuale di questo tipo di professionalità è di circa 30.000 posti di lavoro, mentre ogni anno si laureano solo 1000-1500 esperti in tecnologie informatiche. Lo sviluppo del settore IT in Serbia crea le possibilità per lo sviluppo dell’intera economia serba.

La Serbia diventa sempre più riconosciuta internazionalmente per lo sviluppo dei “sistemi embedded”, per quello di applicazioni nell’industria del divertimento e per lo sviluppo delle applicazioni on demand, mentre i prezzi competitivi del lavoro degli esperti qualificati hanno messo la Serbia al centro dell’interesse delle aziende internazionali più grandi. Dall’altra parte il mercato serbo dei servizi IT è poco sviluppato. La Serbia investe 60 euro su ogni cittadino nell’industria delle tecnologie informatiche, allo stesso livello di Bulgaria e Romania, ma comunque di più rispetto alla Macedonia, Montenegro e Bosnia e Erzegovina e meno rispetto alla Croazia che investe 200 euro ossia paesi europei che investono 800 euro.

E’ necessario investire nella formazione e in metodi di formazione moderni e in linea con le tendenze internazionali.  Lo Stato ha posto l’obiettivo di aumentare a un miliardo di euro l’esportazione dei servizi IT entro il 2020.

(Tanjug, 29.03.2016.)

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top