EXIT ancora tra i migliori 10 Festival in Europa

Da otto anni l’EXIT viene votato tra i primi 10 festival europei e si aggiudica un premio nella categoria principale dell’European Festival Awards.

Sulla base di milioni di voti provenienti da più di 60 paesi, l’EXIT ha dovuto farsi strada nell’ardua competizione con eventi del calibro del Festival britannico di Glastonbury, del danese Roskilde e del belga Tomorrowland.

Inoltre, il Revolution Festival, che si svolge a Timisoara, in Romania, è risultato finalista in ben due categorie. A prescindere dalla categoria principale, il Revolution Festival è stato nominato anche nella categoria Miglior Nuovo Festival.

Nel 2014, un altro festival EXIT si era aggiudicato questo premio, il Sea Dance Festival, che si svolge in Montenegro subito dopo l’EXIT Festival di Novi Sad, Serbia.

Allo stesso tempo, il co-fondatore e direttore della programmazione del Festival di Novi Sad, Ivan Milivojev, è stato nominato per il Premio all’eccellenza e passione.

Stormzy è il festival favorito per vincere il Best Newcomer.

I vincitori vengono selezionati da un pubblico da tutta l’Europa e dalla EFA, composta da figure di spicco del settore. EXIT ha vinto lo stesso premio nel 2013, e ogni anno successivo è stato incoronato tra i primi tre festival in Europa.

(b92, 06.12.2016)

http://www.b92.net/kultura/vesti.php?nav_category=1087&yyyy=2016&mm=12&dd=05&nav_id=1206694

Un piccolo favore

Dal 2013 il Serbian Monitor offre gratuitamente ai suoi lettori una selezione accurata delle notizie sulla Repubblica di Serbia, un impegno quotidiano che nasce dal genuino desiderio di offrire un'informazione senza distorsioni su un paese troppo spesso vittima di pregiudizi e superficialità. Da novembre 2016 questo servizio viene proposto in inglese e in italiano, con sempre più articoli originali per offrire un quadro completo sull'economia, la politica, la cultura e la società del paese balcanico. Il nostro archivio è completamente gratuito, a disposizione di chiunque voglia conoscere il paese, studiarne specifici aspetti o esserne costantemente aggiornato. Questo progetto potrà proseguire solo grazie all'aiuto dei lettori, cui chiediamo un piccolo sostegno economico per continuare a garantire un'informazione sempre più ricca di contributi originali. Se apprezzate il nostro lavoro vi invitiamo a cliccare il tasto qui sotto

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top