“Exit” e altre manifestazioni culturali di nuovo a rischio

A causa del peggioramento della situazione epidemiologica, è certo che i festival non si svolgeranno ad agosto nel formato previsto, è indicato nell’annuncio firmato da “Exit” e da diverse altre manifestazioni musicali. “Exit, Beerfest, Nishville e Lovefest” affermano che le autorità avevano consentito prima l’organizzazione di questi festival ad agosto perché “la situazione a maggio era migliorata”.

“Dato invece l’attuale peggioramento della situazione sanitaria, ciò che è certo è che quest’anno non ci saranno i consueti festival con la presenza di decine di migliaia di persone. Come soluzione alternativa suggeriamo che si svolgano in forma ridotta per poche centinaia di persone o se la situazione sanitaria lo permetterà per alcune migliaia di persone, come si farà in tutta Europa quest’estate”, affermano da “Exit”.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

Gli organizzatori dei festival protestano per la stigmatizzazione delle manifestazioni estive considerate “come il segmento più pericoloso della nostra società”.

“Gli eventi all’aperto, con una capacità ridotta fino al 99% del normale numero di visitatori e l’applicazione di tutte le misure sanitarie sono molto più sicuri della circolazione quotidiana di milioni di persone in centri commerciali, palestre, ristoranti, discoteche, trasporti pubblici e altre strutture al coperto e quindi rifiutiamo di essere dichiarati focolaio di infezione. Come è noto, l’economia del turismo e delle manifestazioni è gravemente colpita dalla pandemia da coronavirus e minacciata di estinzione, e porterà un forte impatto negativo sull’intera economia serba. Se gli eventi musicali, che rappresentano un importante segmento del turismo serbo, venissero completamente cancellati porterebbero a rischio chiusura totale questi importanti settori con conseguenze catastrofiche per decine di migliaia persone che vivono grazie a loro”, dichiarano gli organizzatori.

Gli stessi fanno appello allo Stato e alla società nel suo insieme al fine di non consentire il completo spegnimento di manifestazioni “di cui la Serbia è giustamente orgogliosa in tutto il mondo”.

Il comunicato è arrivato dopo che il sito “021.rs” aveva chiesto ufficialmente agli organizzatori dell'”Exit” se il festival si sarebbe tenuto dal 13 al 16 agosto, tenendo conto dell’attuale situazione epidemiologica e dell’annuncio del Segretario provinciale alla salute Zoran Gojkovic, dato che altri eventi musicali molto più grandi nel mondo sono stati posticipati al prossimo anno e l’evento di Novi Sad è comunque coperto finanziariamente da sponsor, donatori e donazioni statali che ne consentono lo svolgimento.

https://www.021.rs/story/Novi-Sad/Vesti/247671/Exit-Izvesno-je-da-nece-biti-manifestacija-u-avgustu-u-planiranom-formatu.html

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Beerfest, EXIT, Nishville
Decise le date dei più importanti festival in Serbia

Il festival EXIT quest’anno si terrà in agosto

Close