Euribor senza grandi fluttuazioni, tassi d’interesse sui mutui per l’edilizia abitativa limitati

La Banca Centrale Europea ha mantenuto invariato il tasso di interesse di riferimento durante la prima riunione di politica monetaria dell’anno, giovedì.

In precedenza, all’inizio di gennaio, la Banca nazionale di Serbia (NBS) aveva deciso di non modificare il tasso di interesse di riferimento, per il sesto mese consecutivo. L’ultimo aumento di 25 punti base risale al luglio 2023 e da allora il tasso di interesse di riferimento è rimasto al 6,5%.

Nel frattempo, l’Euribor a tre mesi (3M) si è attestato intorno al 4% e attualmente è al 3,887%, mentre l’Euribor a sei mesi (6M) ha raggiunto un massimo del 4,14% e il 26 gennaio era al 3,873%.

Per quanto riguarda i tassi di interesse sui prestiti a lungo termine, la maggior parte dei quali è costituita da prestiti per l’acquisto di abitazioni, la Banca nazionale ha deciso di limitare temporaneamente i tassi di interesse sui prestiti per l’acquisto di abitazioni per i singoli clienti della banca, per coloro che contraggono questo tipo di prestito per la prima volta e per i clienti i cui prestiti non superano i 200.000 euro. Il tasso di interesse nominale per questi debitori è temporaneamente limitato per un periodo di 15 mesi, fino alla fine del 2024. La NBS afferma inoltre che i tassi di interesse nominali sui prestiti per l’edilizia abitativa approvati entro il 30 luglio 2022 non possono superare il 4,08%, il che significa che, a partire da ottobre 2023, le rate dei prestiti sono state ridotte tra il 10 e il 25%.

Anche l’Euribor (un tasso interbancario overnight composto dalla media dei tassi d’interesse di un panel di grandi banche europee) non è cambiato molto negli ultimi tre mesi. In particolare, l’Euribor a tre mesi ha oscillato tra il 3,9 e il 4%, mentre l’Euribor a sei mesi è in leggero calo: da un massimo del 4,14% a metà ottobre è sceso all’attuale 3,87%.

I tassi d’interesse di riferimento ristagnano anche a livello europeo, dato che la Banca Centrale Europea si è presa una pausa dall’inasprimento della politica monetaria da ottobre, mentre l’Euribor non ha subito troppe fluttuazioni negli ultimi mesi.

(Biznis.rs, 29.01.2024)

https://biznis.rs/novac/banke/euribor-bez-velikih-oscilacija-kamate-na-stambene-kredite-ogranicene-do-kraja-2024/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
× Thinking to invest in Serbia? Ask us!