EU Open Day all’Ambasciata d’Italia

Come è oramai tradizione, l’ambasciata d’Italia a Belgrado ha aperto ieri i suoi spazi agli studenti serbi per un dialogo sul loro futuro di cittadini europei. 

Nel dibattito, moderato dal direttore dell’Istituto italiano di cultura Davide Scalmani, sono intervenuti tra gli altri, insieme all’ambasciatore d’Italia Giuseppe Manzo, il segretario di stato al ministero della cultura e informazione Sasa Mirkovic, i direttori dei festival artistici e musicali Mikser e Devet, Ivan Lalic e Viktor Kis.

A seguito di una specifica domanda, Ivan Lalic ha specificato che oggi la creatività non può non andare di passo con una grande capacità di organizzazione e progettazione, così da poter creare condizioni stabili e oggettive proprio per sostenere l’espressione artistica e il dibattito intellettuale: “Non si può più credere di vivere in un’epoca quando lo Stato garantiva e pagava gli spazi di espressione artistica e culturale e in questo modo finiva anche per controllare la vita intellettuale del paese. Oggi oltre ad avere creatività è importante sapere scrivere i business plan. Il Mikser vive grazie alla sua capacità di realizzare i business plan e pianificare le sue attività in base al rispetto delle uscite e delle entrate previste”.

L’ambasciatore Giuseppe Manzo ha evidenziato la necessità di un maggior impegno al confronto e al reciproco ascolto tra rappresentanti delle istituzioni e organizzazioni e voci della società serba, che troppo spesso rinunciano a priori al dialogo sulla base del pregiudizio reciproco su una mancanza di volontà e di interesse da parte dell’altra parte. 

open_day_news_02

open_day_news_03Nel corso del ricevimento tenuto nel giardino dell’ambasciata gli ospiti hanno potuto infine gustare alcuni tra i migliori prodotti del “made in Italy” più celebri nel mondo tra cui l’autentica pizza napoletana e i gelati, come anche ammirare le storiche vespe Piaggio in esposizione, di cui si celebra quest’anno il 70mo anniversario.

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top