Esportazioni in crescita: 12 mld di euro nel 2016

Nei primi undici mesi dell’appena trascorso 2016, le esportazioni di beni e servizi dalla Serbia hanno raggiunto un importo pari a 12,2 miliardi di euro, registrando quindi un incremento pari all’11% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Solo nel mese di novembre 2016, il volume delle esportazioni del paese ammontava a 1,2 miliardi di euro, maggiore di un quinto rispetto a novembre 2015. La Serbia ha esportato per lo più attrezzature elettriche, cibo, metallo e pneumatici.

Anche le importazioni sono in crescita, ma non allo stesso ritmo delle esportazioni, che, nei primi 11 mesi dello scorso anno, sono cresciute del 5,6% rispetto al 2015.

“Le esportazioni a novembre hanno registrato una crescita pari a 154 milioni di euro. Di tale importo, 25 milioni di euro sono stati generati dall’esportazione di apparecchiature elettriche, 21 milioni di euro dall’esportazione di prodotti alimentari, 20 milioni di euro da quella dei metalli di base, e 10 milioni di euro sono stati generati dall’esportazione di prodotti in gomma. Gorenje è stato uno dei più grandi esportatori di apparecchiature elettriche l’anno scorso”, riferisce Ivan Nikolic, redattore capo della rivista di analisi macroeconomiche Trends.

“In termini di esportazione di prodotti alimentari, il prodotto maggiormente esportato è il mais, seguito dalla frutta congelata. Dobbiamo iniziare a esportare più prodotti complessi e le opportunità che ne possono derivare sono infinite. La situazione è in costante miglioramento grazie agli investimenti che portano know-how e tecnologia. Nel 2016, la nostra industria ha generato più di 500 milioni di euro. Il software è un prodotto che richiede un più alto livello di conoscenza e forza lavoro più qualificata”, spiega Nikolic.

L’Unione europea resta il principale partner del commercio estero della Serbia. Secondo la Camera di Commercio serba, “il grande progetto Silk Road, attuato dal governo cinese, la Serbia dovrebbe avere una buona occasione per connettersi ad altri paesi che sono sulla rotta di questa nuova direzione economica, con particolare attenzione ai paesi dell’Asia centrale”.

(Vecernje Novosti, 15.01.2017)

http://www.novosti.rs/vesti/naslovna/ekonomija/aktuelno.239.html:644680-Srbija-od-izvoza-zaradila-122-milijarde-evra

Un piccolo favore

Dal 2013 il Serbian Monitor offre gratuitamente ai suoi lettori una selezione accurata delle notizie sulla Repubblica di Serbia, un impegno quotidiano che nasce dal genuino desiderio di offrire un'informazione senza distorsioni su un paese troppo spesso vittima di pregiudizi e superficialità. Da novembre 2016 questo servizio viene proposto in inglese e in italiano, con sempre più articoli originali per offrire un quadro completo sull'economia, la politica, la cultura e la società del paese balcanico. Il nostro archivio è completamente gratuito, a disposizione di chiunque voglia conoscere il paese, studiarne specifici aspetti o esserne costantemente aggiornato. Questo progetto potrà proseguire solo grazie all'aiuto dei lettori, cui chiediamo un piccolo sostegno economico per continuare a garantire un'informazione sempre più ricca di contributi originali. Se apprezzate il nostro lavoro vi invitiamo a cliccare il tasto qui sotto

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
Altro... Export
Esportazioni trainate da Fiat arrivano a quota 3,2 mld di euro

Al via la promozione dei vini del Sud Italia in Serbia

Chiudi