Esplosivi industriali per la Serbia e il mondo grazie ai cinesi

A Boljevac, insieme alla società belgradese “Rudeks”, i cinesi stanno aprendo una fabbrica e preparano gli hangar sotterranei dell’ex complesso militare. La più grande azienda cinese nel campo della produzione di materiali esplosivi aprirà un moderno impianto di esplosivi industriali presso l’ex complesso militare di Boljevac, prima usato come magazzino per le munizioni.

“Il nome dell’azienda cinese che costruirà la fabbrica più moderna per la produzione di esplosivi industriali è attualmente un segreto commerciale, proprio come il valore dell’investimento, ha affermato il sindaco di Boljevac Dr.Nebojsa Marjanovic. È noto, tuttavia, che questa società cinese ha fabbriche in tutto il mondo le quali impiegano centinaia di migliaia di lavoratori!”.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

L’ex complesso militare nelle vicinanze di Boljevac si estende su una superficie di circa sette ettari e dispone di hangar sotterranei per lo stoccaggio delle munizioni. “Al momento le attrezzature e le procedure per l’accoglienza dei lavoratori sono in fase di completamento e l’apertura ufficiale della fabbrica è prevista molto presto”, dice il dott. Marjanovic.

Il maggior consumatore di esplosivi industriali in Serbia è l’ex bacino minerario “Bor”, che, dal dicembre dello scorso anno, per una quota del 63%, è di proprietà della società cinese “ZiJin”.

Più di 250 tonnellate di esplosivi industriali vengono consumate ogni anno nelle miniere in superficie e nelle miniere di rame sotterranee di Bor e Majdanpek, appartenenti alla società cinese “ZiJin Cooper Bor”. Inoltre, Bor e Boljevac sono città vicine, a una distanza di soli 35 chilometri l’una dall’altra, il che influisce in modo significativo sul costo del trasporto dei materiali necessari per il lavoro nelle miniere. In particolare, l’esplosivo è utilizzato per la massiccia minatura di superficie, lo sfaldamento di strati di miniera nel sottosuolo e la perforazione esplorativa.

Ad esempio, 169 tonnellate di esplosivi industriali sono state consumate l’anno scorso solo nel giacimento di “Veliki Krivelj”, che fa parte della miniera di rame di Bor.

Oltre che per l’industria mineraria, gli esplosivi industriali sono molto usati nella costruzione di strade. Ed è noto che sono le compagnie cinesi a costruire il maggior numero di strade in Serbia…

http://www.novosti.rs/vesti/srbija.73.html:810481-Uz-pomoc-Kineza-pravicemo-industrijski-eksploziv-za-Srbiju-i-svet

Share this post

scroll to top
Altro... Boljevac, Bor, Cina
La Cina apre le porte al maiale serbo

Firmato l’acccordo con la Cina per l’esportazione di carne suina e di prodotti caseari

Chiudi