Entro la primavera inizia con la produzione la fabbrica turca Eurotay a Kraljevo

Il presidente serbo Aleksandar Vucic ha visitato oggi Kraljevo in occasione della costruzione di una fabbrica tessile Eurotay, che impiegherà un totale di 2.500 persone.

Hanno partecipato anche il presidente del consiglio del gruppo turco Eurotay, Mesut Toprak, il ministro del Commercio serbo Rasim Ljajic, l’Ambasciatore di Turchia in Serbia Tanju Bilgiç e il sindaco di Kraljevo Predrag Terzic.

Vucic ha dichiarato che sono stati fatti numerosi sforzi per rendere questo investimento turco una realtà e che il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, verso primavera, verrà in Serbia per l’inaugurazione della fabbrica.

Il Presidente della Serbia, nel suo discorso al pubblico, ha sottolineato che si tratta di un grande investimento, per precisare di un investimento di 35 milioni di euro. Ha poi continuato, dicendo di essere estremamente felice per la città di Kraljevo, perché nei decenni precedenti, la città ha sofferto molto a causa della chiusura di molte fabbriche, come la chiusura delle fabbriche di vagoni, Magnohrom, Ash e Autotransport.

Parlando dell’investitore turco, Vucic afferma che si tratta di un investitore serio e meritevole.“Ho fiducia in questo progetto e nel buon futuro della fabbrica”, ha detto Vucic, aggiungendo che verrà costruita anche un’autostrada in quella parte della Serbia, e nel mese di giugno dell’anno prossimo dovrebbe aprire anche l’aeroporto in Ladjevci.

Vuoi aprire una società in Serbia in pochi giorni? Clicca qui!

La Serbia occupa un posto importante nel settore del tessile

Il presidente dcel consiglio del gruppo turco Eurotay, Mesut Toprak, ha annunciato che nello stabilimento di Kraljevo la produzione inizierà in aprile.

Ha ringraziato anche il presidente Vucic per aver visitato lo stabilimento e ha sottolineato che la fabbrica di Kraljevo si estenderà su 30.000 m2 e impiegherà un totale di 2.500 lavoratori. “La Serbia occuperà una posizione importante tra i produttori di tessuti e abbigliamento, e abbiamo l’obiettivo di espandere le nostre esportazioni, per raggiungere i 90 milioni di euro”, ha detto Toprak.

Si prevede che la costruzione della fabbrica venga completata entro marzo 2019, e che appunto la produzione inizi in aprile. Si stima che l’impianto produca sette milioni di jeans all’anno. “Nella fabbrica abbiamo istituito un sistema nuovo, con le ultime tecnologie, per intregrare tutti i processi produttivi. In Serbia ci sentiamo come a casa nostra”, ha detto Mesut Toprak, aggiungendo che sono felici di avere un così grande sostegno da parte delle autorità serbe e dai cittadini stessi.

Il presidente del consiglio del gruppo turco ha sottolineato che circa 10.000 persone vivranno dal lovoro che avranno nella nuova fabbrica di Kraljevo. “A partire da ottobre fino ad oggi, 115 lavoratori hanno partecipato ai nostri seminari educativi e a corsi di formazione. Inoltre, abbiamo messo in atto la formazione di un asilo nido per i bambini dei nostri dipendenti”, ha detto Toprak.

Questa azienda è stata fondata nel 1977 a Istanbul e oggi è una delle più grandi aziende nel settore del tessile. La società sta creando sempre più partnership strategiche con molti brand mondiali, e ha avviato investimenti anche in Egitto e in Algeria. “Produciamo otto milioni di jeans all’anno in Turchia e sei milioni in Egitto. In tutto, in questi tre paesi, abbiao oltre 10.000 dipendenti”, ha riferito Toprak.

Il ministro del Commercio serbo Rasim Ljajic ha sottolineato che questa fabbrica è il risultato delle ottime relazioni tra Serbia e Turchia, e delle relazioni personali tra Vucic e il presidente turco Recep Tayyip Erdogan. Ljajic ha sottolineato che le buone relazioni politiche tra i due paesi hanno aperto la strada verso la Serbia alle aziende turche e ha aggiunto che tutte hanno intenzione di espandere la propria produzione nel nostro paese, il che conferma il buon ambiente imprenditoriale.

L’Ambasciatore di Turchia in Serbia Tanju Bilgiç ha dichiarato di essere molto contento dell’investimento di questa società turca a Kraljevo e che questo sarà uno dei maggiori investimenti turchi in Serbia. Secondo lui, gli attuali investimenti in Serbia ammontano a più di 200 milioni di euro, e lo scambio di merci dei due paesi è superiore a un miliardo di euro.

Il sindaco di Kraljevo Predrag Terzic ha promesso all’investitore turco che a Kraljevo troverà sempre dei buoni partner e che l’ottima cooperazione continuerà.

Photo Credits:” Tanjug – Dimitrije Goll”

http://rtv.rs/sr_lat/ekonomija/aktuelno/turska-fabrika-kod-kraljeva-gotova-na-prolece-bice-posla-za-2.500-radnika_960180.html

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Aleksandar Vucic, Eurotay, industria del tessile, Kraljevo, Mesut Toprak, Rasim Ljaljic, Recep Tayyip Erdogan
Vucic: il nostro obiettivo è quello di aumentare il numero di studenti nel Sistema di Istruzione Duale

L’ambasciatore statunitense Kyle Scott: “il Kosovo è un paese sovrano”

Close