Entro la fine di marzo, lo stato annuncerà la vendita della società “Lasta”

Lo stato serbo prevede di annunciare, entro la fine di marzo, la vendita del 77% del capitale della più vecchia azienda di trasporti in Serbia, Lasta, ha dichiarato per Tanjug Toni Gajic, direttore generale dell’azienda di trasporti.

È in corso la selezione di una società di revisione contabile, che dovrebbe valutare le attività e il capitale della società entro la metà di febbraio. La società attualmente ha quasi due mila dipendenti. Il potenziale acquirente dovrà impegnarsi ad investire nell’azienda di veicoli e mantenere lo stesso numero di dipendenti.

Sebbene l’anno scorso sia stata pianificata la vendita di Lasta, il direttore dell’azienda chiese di convertire i debiti fiscali di circa 700 milioni di dinari nel capitale della società.

“Si tratta di un debito nato nel 2004, 2005, a cui si aggiungevano di continuo gli interessi. Ogni mese abbiamo dovuto pagare 13 milioni di dinari di passività”, ha detto Toni Gajic.

Il peso che questa società si portava dietro pesava 550 milioni di dinari, più altri 700 milioni di rivendicazioni e debiti della società figlia “Lastri”.

I proprietari di questa società sono: la Repubblica di Serbia, il Fondo azionario, la città di Belgrado, diversi autonomie locali, il Fondo pensionistico e di assicurazione e invalidità, RFZO … e il 23% delle azioni è nelle mani dei piccoli azionisti.
Alla domanda se dopo la vendita dell’azienda gli edifici e l’amministrazione di Lasta rimarranno allo stesso indirizzo a Belgrado, Gajic ha risposto di sì. Egli ha dichiarato che ci sono investitori interessati ad acquistare Lasta, sopratutto perché l’azienda opera in positivo da alcuni anni.

Nell’ultimo anno e mezzo, la società ha acquisito 100 nuovi veicoli e in piano ha di acquistarne altri 50 veicoli.

 

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top