Energia verde: Kosava lancia 186 turbine

Nel Banato meridionale sono stati costruiti impianti eolici per un valore di quasi un miliardo di euro. Gli investitori da Abu Dhabi, Italia, Belgio e Paesi Bassi.

Nel sud del Banato, dove soffia il vento quasi 365 giorni all’anno, in due o tre anni dovrebbero essere costruiti un totale di 186 turbine eoliche, da cui circa 200.000 famiglie riceveranno “energia verde”. Il valore di questi investimenti è di quasi un miliardo di euro, il quale è uno dei maggiori investimenti in Serbia.

I parchi eolici costruiti da investitori di Abu Dhabi, Italia, Belgio e Paesi Bassi, dopo ampie misurazioni iniziate ancora dieci anni fa, si è scoperto che la regione è favorevole per gli investimenti. I primi kilowatt organici di elettricità sono stati distribuiti via lo SME, due anni fa, quando l’italiana “Fintel Energia” mise in funzione due turbine nel villaggio di Izbiste, vicino a Vrsac. La stessa società sta costruendo il parco eolico Kosava con 20 turbine per un valore di 120 milioni di euro.

“Si prevede che “Kosava” sarà operativo entro la fine del prossimo anno. Dopo di che, costruiremo altre 19 turbine, perché vogliamo sfruttare il più possibile la potenzialità del vento che la Serbia ha”, dice Tiziano Giovanetti, direttore esecutivo di “Fintel Energia”.

Vuoi aprire una società in Serbia in pochi giorni? Clicca qui!

Oltre al fatto che lo stato, con questi investimenti, entro il 2020 adempierà all’obbligo di produrre il 27% di elettricità da fonti rinnovabili, dalla costruzione dei parchi eolici beneficeranno anche i governi locali e i proprietari dei terreni sui quali verranno costruite le turbine. Nel comune di Alibunar, saranno costruiti molti generatori eolici (88), e sono stati firmati più di cento contratti di locazione a lungo termine.

“Ad Alibunar un ettaro di terreno agricolo viene affittato al prezzo di circa 300 euro l’anno, e stranieri pagavano anche 1.500 euro solo per un quarto degli ettaro”, spiega Predrag Belic, ex presidente del comune, coinvolto nel progetto fin dall’inizio

Grazie a questo, circa tre milioni e mezzo di euro sono entrati nelle casse del comune, e si prevede che si otterranno ulteriori entrate attraverso la parte del profitto annuo complessivo del parco eolico.

(http://www.novosti.rs/vesti/naslovna/ekonomija/aktuelno.239.html:740748-ZELENA-ENERGIJA-Kosava-pokrece-186-turbina)

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top