Elezioni presidenziali: se si votasse domani?

Se le elezioni presidenziali dovessero svolgersi domani, Aleksandar Vucic sarebbe molto vicino a vincere al primo turno. Se si candidasse, Vuk Jeremic batterebbe tutti gli altri candidati al secondo turno: questi i risultati di un sondaggio condotto da Nova Srpska Politicka Misao (NSPM – Nuovo pensiero politico serbo).

Alla domanda su chi voterebbero se le elezioni presidenziali si dovessero tenere domani, il 29,8% dei partecipanti al sondaggio ha dichiarato la sua preferenza per l’attuale Primo Ministro, il 18% voterebbe per Jeremic e il 16,4% per l’attuale presidente serbo, Tomislav Nikolic. I leader di SRS e SPS, Ivica Dacic e Vojislav Seselj seguono Nikolic ed i loro risultati sono legati.

Il Direttore di Srpska Politicka Misao, Djordje Vukadinovic, sottolinea che l’indagine è stata condotta nel momento in cui sia Vucic che i partiti di opposizione non hanno ancora ufficialmente nominato i loro candidati: “Vucic potrebbe vincere al primo turno a condizione che Dacic gli garantisca il suo sostegno quindi molto pesa sulla testa del SPS. Inoltre, non vi è alcun dubbio che Jeremic vincerebbe al secondo turno, se ne dovesse essere uno”. Vukadinovic osserva inoltre una grande confusione serpeggiare nell’elettorato, considerando le notevoli fluttuazioni nell’espressione delle preferenze.

Se Vucic non vincesse al primo turno e dovesse andare al secondo turno insieme con Jeremic, l’indagine mostra che il 49,7% dei partecipanti al sondaggio voterebbe per Vucic e il 34,6% per Jeremic. Se Vucic decidesse di non correre alla presidenza, cosa che ha sottolineato a più riprese, battere Jeremic sarebbe difficile per qualunque altro candidato del Partito progressista serbo.

Se l’attuale presidente della Serbia, Tomislav Nikolic dovesse decidere di ripresentare la sua candidatura, lui e Jeremic andrebbero al secondo turno, e, stando alla situazione attuale, il risultato finale sarebbe del 49,4% contro il 30,9% a favore di Jeremic (questo a condizione che Vucic non dia il suo sostegno esplicito, evento che avrebbe il potere di cambiare il risultato).

Se Dacic e Jeremic dovessero andare al secondo turno, quest’ultimo vincerebbe con il 42,4% rispetto al 34,6% di Dacic. Se Nikolic e Dacic dovessero andare al secondo turno, Dacic avrebbe la meglio su Nikolic, mentre il confronto tra Seselj e Nikolic al secondo turno incoronerebbe quest’ultimo come vincitore.

(Blic, 21.11.2016)

http://www.blic.rs/vesti/politika/ekskluzivno-istrazivanje-ako-bi-sutra-bili-odrzani-predsednicki-izbori-u-srbiji-ko-bi/g7dg9qf

Un piccolo favore

Dal 2013 il Serbian Monitor offre gratuitamente ai suoi lettori una selezione accurata delle notizie sulla Repubblica di Serbia, un impegno quotidiano che nasce dal genuino desiderio di offrire un'informazione senza distorsioni su un paese troppo spesso vittima di pregiudizi e superficialità. Da novembre 2016 questo servizio viene proposto in inglese e in italiano, con sempre più articoli originali per offrire un quadro completo sull'economia, la politica, la cultura e la società del paese balcanico. Il nostro archivio è completamente gratuito, a disposizione di chiunque voglia conoscere il paese, studiarne specifici aspetti o esserne costantemente aggiornato. Questo progetto potrà proseguire solo grazie all'aiuto dei lettori, cui chiediamo un piccolo sostegno economico per continuare a garantire un'informazione sempre più ricca di contributi originali. Se apprezzate il nostro lavoro vi invitiamo a cliccare il tasto qui sotto

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top