Elezioni parlamentari anticipate: scontro tra SNS e opposizione

Saranno solo le elezioni a Belgrado a disputarsi l’anno prossimo, nel mese di marzo, e non le elezioni parlamentari anticipate: questa la decisione del SNS, che, a quanto pare, non ha incontrato il favore dell’opposizione.

I deputati dell’opposizione credono anche che la decisione sulle elezioni parlamentari non sia quella definitiva, e che il Presidente della Serbia, e del partito di maggioranza al governo, Aleksandar Vucic, abbia l’ultima parola in merito.

Aleksandra Jerkov, del Partito Democratico, afferma che la decisione presa dagli alti funzionari del SNS è praticamente “irrilevante”, in quanto non sarebbero loro ad avere autorità per decidere in merito alle elezioni. Inoltre, ricorda, la Costituzione serba afferma che nessun partito politico può svolgere il ruolo di stato e assoggettare a se lo stato.

Jerkov ritiene che Vucic deciderà in favore di elezioni parlamentari anticipate nel caso i sondaggi dell’opinione pubblica dimostrerassero che da ci potrebbe derivare un vantaggio per il suo partito o per se stesso personalmente.

Anche il leader del partito politico Dveri, Bosko Obradovic, ritiene che le elezioni parlamentari avverranno se i progressisti giungeranno alla conclusione che ne trarranno beneficio.

“Il mio commento su tutto questo trambusto è che non possiamo fidarci di Aleksandar Vucic. Ha infranto così tante volte le sue promesse. Aveva giurato che non avrebbe mai tagliato le pensioni in Serbia, e qual è stata la prima cosa che ha fatto quando è stato nominato primo ministro? Sì, ha ridotto le pensioni. Aveva anche giurato di non essere interessato a diventare presidente”, ricorda Obradovic.

Il capo del caucus dell’SDS, Marko Đurišić, ritiene che gli alti funzionari del SNS non abbiano preso una decisione definitiva, aggiungendo che hanno già cambiato opinione molte volte in passato.

“Non credo che questa sia una decisione definitiva perché Vucic ha bisogno di elezioni parlamentari per nascondere i risultati negativi alle elezioni di Belgrado, e per rendere più difficile all’opposizione avere buoni risultati elettorali”, aggiunge Djurisic.

(Blic, 20.11.2017)

http://www.blic.rs/vesti/politika/poslanici-opozicije-veruju-da-ce-ipak-biti-i-republickih-izbora/140hqxs

 

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top