Elezioni amministrative: calo del 10% dell’affluenza, predominio diffuso SNS eccetto i comuni di Kanjiža, Bačka Topola, Senta, Tutin

Oggi domenica 2 giugno si sono svolte in oltre ottanta municipalità serbe le elezioni amministrative. La rinuncia a parteciparvi da parte di alcune formazioni di opposizione ha condizionato l’affluenza, che alle ore 19 era stimata dal consorzio CeSiD-IPSOS essere al 42,2% a Belgrado rispetto al 54,1% di dicembre 2023, al 46,3% a Novi Sad rispetto al 54,7% delle precedenti elezioni e al 44,4% Niš rispetto al precedente 54,2%. 

A Belgrado con il 91% dei voti scrutinati la lista “Beograd domani” costruita attorno al Partito progressivo serbo (SNS) ha ottenuto il 52,8% dei voti validi pari a 64 consiglieri, seguita dalla lista “Io sono Beograd-inizia il cambiamento” di Savo Manojlović con il 17,5% e 21 consiglieri, dalla lista “Scegliamo Beograd” guidata da Dobrica Veselinovic e Miloš Pavlović con il 12,3% e 14 consiglieri. Supera la soglia di sbarramento del 4% anche “Noi la forza del popolo” del dottor Nestorović con l’8,1% cui vanno 9 consiglieri. Due consiglieri vanno al Partito russo. 

A Niš  con l’92% dei voti scrutinati la lista “Aleksandar Vučić-Niš domani” ha raggiunto il 44,5% dei voti validi pari a 30 consiglieri, seguita da “Gruppo di cittadini – Dr Dragan Milić” con il 24,4% e 16 consiglieri, dalla lista “Scegliamo Niš” con il 15,4% e 10 consiglieri. Al 4% e al momento oltre la soglia di sbarramento la lista “Savo Manojlovič – anche io sono Niš – Inizia il cambiamento” con 2 consiglieri, come anche la lista “Uniti” con 2 consiglieri, mentre 1 consigliere va al Partito Russo. 

A Novi Sad, dopo una giornata molto tesa caratterizzata da scontri tra sostenitori dei partiti di opposizione e forze di polizia, con il 71,6% dei voti scrutinati la lista “Aleksandar Vučić – Novi Sad domani” registra il 52,8% e 46 consiglieri, seguita da “Uniti per Novi Sad libera” con il 24,2% e 20 consiglieri, la lista “Savo Manojlović – anche io sono Novi Sad – Inizia il cambiamento con il 9,8% e 8 consiglieri. La lista “Eroi di Miša Bačulov” ha ottenuto il 3,9% e 1 consigliere, come anche l’Alleanza degli Ungheresi di Vojvodina cui va 1 consigliere. 

 

 

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top