Economia sommersa ostacolo allo sviluppo della Serbia

Un basso potere d’acquisto, concorrenza sleale, mancanza di professionalità degli ispettori fiscali rappresentano ancora alcuni dei problemi dell’economia serba, è l’ultimo risultato della ricerca condotta da NALED (Alleanza nazionale per lo sviluppo economico locale) e USAID nell’ambito del progetto comune per il rafforzamento della concorrenza.

L’economia sommersa è ancora un ostacolo allo sviluppo dell’economia serba e il Governo dovrebbe cercare a reprimerla, ritiene oltre la metà delle 256 aziende incluse in questa ricerca. Allo stesso tempo, secondo il parere degli imprenditori serbi, questo dovrebbe essere la priorità principale delle autorità serbe.  

“Gli imprenditori ritengono che il governo dovrebbe dedicarsi agli investimenti, a sostenere la produzione, nonchè alla diminuzione delle imposte e a garantire sovvenzioni e finanziamenti favorevoli”, ha detto Predrag Kurcubic, il direttore delle ricerche della società “Ipsos Strategic Marketing”, la quale ha implementato la ricerca nel periodo da aprile dell’anno scorso ad aprile di quest’anno.

Oltre a 39% degli intervistati afferma che l’economia sommersa è presente di più nel settore commercio, il 34% nel settore di servizi, mentre solo l’8% nel settore produttivo e nell’agricultura.”E’ stata registrata una flessione del numero di dipendenti senza contratto di lavoro, mentre il 62% ritiene che l’economia sommersa è l’unico modo per la sopravivenza delle piccole imprese”, ha indicato Kurcubic.

Rispetto al periodo precedente, ci sono molto meno persone che criticano il lavoro degli ispettori, che controllano più piccole imprese che non hanno potere finanziario o politico.

Inoltre, la ricerca dell’azienda Ipsos Strategic Marketing ha mostrato che gli imprenditori passano da 30 a 40 minuti agli sportelli delle questure, presso il catasto, il fondo dell’assicurazione sanitaria e pensionistica, nonchè ii tribunali. L’istituzione con i migliori risultati è l’Agenzia per i registri commerciali, poi la Banca nazionale e la Direzione delle Tasse, mentre gli imprenditori non hanno fiducia nel governo, nelle autorità locali e nel sistema giudiziario.

(Danas, 14.05.2015.)

Share this post

scroll to top
More in Agenzia dei Registri Commerciali, Banca di Serbia, economia sommersa
Iniziate le trattative con l’FMI
Dall’Italia 30 milioni di euro per l’economia serba
Close