Dubai Port World interessata ai porti fluviali in Serbia

Il Memorandum è stato firmato dalla Ministra delle Costruzioni, dei Trasporti e delle Infrastrutture Zorana Mihajlovic con il Presidente di Dubai Port World, Sultan Ahmed Bin Sula.

La Mihajlovic ha annunciato nel governo serbo che, dopo 40 anni, lo Stato inizierà ad investire nella costruzione di porti fluviali, con investimenti per oltre 200 milioni di euro, e che Dubai Port World potrebbe iniziare con i lavori per un nuovo porto in Serbia già il prossimo anno.

Come afferma la Ministra, uno studio di fattibilità mostrerà se il loro investimento sarà a Novi Sad, Smederevo o a Belgrado. Dubai Port World degli Emirati Arabi Uniti ha confermato che è interessata al porto di Novi Sad.

“Dopo 40 anni stiamo iniziando con la modernizzazione e la costruzione di porti in Serbia. Stiamo parlando di investimenti del valore di decine di milioni di euro nei porti esistenti, così come l’investimento di oltre 200 milioni per la costruzione di nuovi porti”, ha detto la Mihajlovic ai giornalisti.

DP World gestisce 78 porti e terminali continentali in 40 paesi diversi e le entrate dello scorso anno superano i 4 miliardi di dollari. La Mihajlovic sottolinea però che la società finora ha gestito solo porti marittimi e che dunque si dovrà vedere attraverso uno studio dettagliato come i loro servizi potrebbero funzionare in Serbia.

La Serbia ha vantaggi comparativi grazie alla sua eccellente posizione in questa parte d’Europa, e anche se sta assistendo ad un aumento del trasporto fluviale di merci, per ottenere risultati migliori deve investire ancora di più nello sviluppo di porti e terminali intermodali.

Sultan Sula ha detto di essere onorato a firmare un memorandum con il Governo della Serbia. “Il Memorandum rappresenta un punto di svolta per l’espansione della cooperazione tra il governo della Serbia e gli Emirati Arabi Uniti”, ha sottolineato e aggiunto che la sua società è  interessata ad eseguire il trasporto fluviale delle esportazioni e importazioni serbe.

“Gli Emirati Arabi e la Serbia hanno tradizionalmente buone relazioni, e questti rapporti sono stati ulteriormente migliorati grazie ai leader dei nostri Paesi, dunque noi non vediamo l’ora di cooperare ancora meglio”, ha confermato Sultan Sula e afferma che la sua società è interessata a partecipare alla privatizzazione del porto di Novi Sad.

Il porto di Novi Sad è l’unico porto rimasto di proprietà statale di maggioranza dello Stato.

(http://rs.seebiz.eu/mihajlovic-dubai-port-world-zeli-da-gradi-novu-luku-u-srbiji/ar-175774/)

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Belgrado, Dubai Port World, Novi Sad, Porti fluviali, Smederevo
Fiera dei prodotti cinesi a Belgrado dal 24 al 26 maggio

Alla Fiera Internazionale dell’Agricoltura di Novi Sad partecipano 20 aziende italiane

Close