Dopo l’affare Krusik, Branko Stefanovic ha lasciato la joint venture con il proprietario della GIM

Dopo lo scoppio dell’affaire sul traffico di munizioni della “Krusik” di Valjevo, il padre del Ministro degli Interni Branko Stefanovic è uscito dalla proprietà di una società che aveva in joint venture con Goran Todorovic, proprietario della GIM, riferisce il settimanale “NIN”.

“Oltre alla United BG, Todorovic e Branko Stefanovic hanno costituito un’altra joint venture, la “WorldWide Construction and Engineering Company” nel gennaio 2018, per “acquistare e vendere i propri immobili”. Poco più di un mese fa, quando è scoppiato il caso “Krusik”, che ha messo in dubbio gli affari della GIM, la struttura della proprietà di questa società è stata cambiata e ora il suo unico proprietario risulta Goran Todorovic”, rivela il settimanale “NIN” nel nuovo numero.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

Il testo, che uscirà nel numero di giovedì, afferma che prima del pensionamento Branko Stefanovic ha aperto diverse altre società, come la “United BG WorldWide company” il 28 settembre 2017 e dopo poco più di un anno, il 25 giugno 2018, anche la “Seven Stars company”.

“Quando l’opinione pubblica si è interessata alla sua attività, il 26 settembre di quest’anno ha cambiato il nome della prima compagnia in “United BG Consulting”. Nel frattempo, due ristoranti sono entrati a far parte della compagnia “Seven Stars”, prima il “Maksim” in via Djura Danicic , e poi il 25 febbraio la birreria “Maksim 2″ in via Djura Jaksic 1”, scrive NIN.

Il settimanale ha aggiunto che “il Ministro della polizia probabilmente non sa come si sta espandendo l’impero commerciale di suo padre”, poiché tutte e tre le sue società, di cui è l’unico proprietario e in una delle quali è partner, hanno chiuso il 2018 con un passivo di 155.000 euro.

http://www.novimagazin.rs/vesti/nin-nakon-afere-krusik-branko-stefanovic-napustio-zajednicku-firmu-sa-vlasnikom-gim-a

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top