Djordjevic: Le condizioni nelle fabbriche di Kaizen, Jura e Geox non sono poi così cattive

Il Ministro dell’Occupazione, del Lavoro e delle questioni sociali in Serbia Zoran Djordjevic ha dichiarato oggi che per lui i diritti dei lavoratori sono come la Bibbia, ma che le proteste dei lavoratori nelle fabbriche di Kaizen, Jura e Geox sono solo ipotesi e supposizioni.

Djordjevic ha detto che c’è stata l’ispezione nello stabilimento turco Kaizen a Smederevo e che il caso è stato risolto.

“Ci siete stati voi là, no?  Il nostro ispettore c’è stato e ha riferito che le condizioni non sono così cattive” , ha risposto così Djordjevic alla domanda di un giornalista di Belgrado e ha aggiunto che Kaizen è stata multata.

Il Ministro non ha fornito dettagli del caso, e come recentemente hanno riportato i media, l’ispezione in aggiunta a tutti i problemi che i lavoratori hanno indicato, ha scoperto che solo l’addetta alle pulizie non è professionalmente preparata e non ha un’attrezzatura adeguata per il lavoro.

“Certo, queste cose non dovrebbero accadere, non dobbiamo permettere la violazione dei diritti dei lavoratori ed è nostro dovere lavorare sulla prevenzione”, ha detto Djordjevic.

Il Ministero del Lavoro non distingue tra privato e statale, nazionale e straniero, e che l’unica cosa che conta è il rispetto per la legge. “Io, come Ministro ho l’obbligo di lottare per i diritti dei lavoratori. Nessuno è privilegiato e non sarà privilegiato e i diritti del datore di lavoro e dei lavoratori sono di rispettare la legge “, ha specificato Djordjevic.

(https://naslovi.net/2018-06-05/beta/djordjevic-tvrdnje-radnika-u-fabrikama-kajzen-jura-i-geoks-samo-pretpostavke-i-nagadjanja-video/21775393)

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Geox, Jura, Kaizen, Ministero del Lavoro, Smederevo
La Kaizen accusata di reato minore a causa dei salari non pagati

Dubai Port World interessata ai porti fluviali in Serbia

Close