Djilas candidato sindaco a Belgrado? Il SNS corre ai ripari

Nonostante il responsabile della sezione di Belgrado del Partito Progressista serbo (SNS), Nebojsa Stefanovic, avesse detto che il suo partito avrebbe annunciato ufficialmente il proprio candidato per il sindaco di Belgrado alla fine del mese scorso, tale notizia non è ancora stata diffusa.

Fonti del quotidiano Danas, vicine ai progressisti, avrebbero riferito che il ritardo sarebbe causato dalla volontà di attendere che l’ex sindaco di Belgrado, Dragan Djilas, confermi o meno la propria intenzione di presentare la candidatura a sindaco: se Djilas optasse per il si, l’SNS lancerebbe allora una controffensiva.

A quanto pare, infatti, Djilas avrebbe deciso di tornare in politica, e ora tocca ai progressisti reagire. Le fonti di Danas sono del parere che tale “reazione” si concretizzerebbe probabilmente sotto forma di attacchi mediatici a Djilas, essendo i progressisti fermamente convinti delle buone possibilità che il loro candidato, e attuale sindaco di Belgrado, Sinisa Mali, ha di essere rieletto in questa carica.
Inoltre, il Ministro dell’Interno, Nebojsa Stefanovic, e Nikola Selakovic, Segretario generale del gabinetto del presidente, dovrebbero entrambi partecipare attivamente alla campagna SNS, così come Goran Vesic, attuale direttore della città. Altri membri della squadra SNS per le elezioni di Belgrado includono Milutin Folic, architetto ufficiale della città, Aleksandar Jovic, attuale presidente della Municipalità di Belgrado di Palilula, e Luka Petrovic, della Segreteria per gli investimenti della città. Sempre secondo quanto rivelato dalle fonti di Danas, le donne non saranno lasciate fuori dalla squadra: è probabile che la Presidente della Municipalità di Belgrado Savski Venac, Irena Vujovic, e le deputate Dusica Stojkovic e Dubravka Filipovski partecipino. Secondo alcune indiscrezioni, anche la Prima Ministra, Ana Brnabic, potrebbe fornire il proprio contributo per la realizzazione della campagna.
Per quanto riguarda le ragioni che lo avrebbero convinto a prendere nuovamente parte alla corsa politica, Djilas ha dichiarato di aver deciso di candidarsi a sindaco di Belgrado “per fermare la devastazione della capitale della nazione”.
Le elezioni dovrebbero svolgersi l’11 marzo dell’anno prossimo.
(Danas, 14.15.2017)

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top