Djilas: “Non è possibile formare un governo a Belgrado, il rapporto è 55:55”

Dragan Djilas ha incontrato ieri il Presidente serbo Aleksandar Vucic, dopo di che ha tenuto una conferenza stampa davanti al palazzo della Presidenza e ha parlato dei dettagli dei colloqui con lo stesso, della crisi politica dopo le elezioni di Belgrado e della possibilità che i partiti di opposizione formino un governo a Belgrado.

Djilas ha chiarito l’attuale situazione politica a livello cittadino. “Non si può formare una maggioranza a Belgrado. Il rapporto è 55:55. Se loro (i partiti di opposizione) non passano dalla parte di Vučić, dobbiamo automaticamente andare alla formazione di un nuovo organismo temporaneo da parte del governo serbo, che gestirà la città fino alle prossime elezioni”, ha detto Djilas.

Djilas ha anche ricordato che Vucic gli ha detto durante l’incontro che i suoi colleghi lo avevano informato che aveva oltre 60 consiglieri nell’Assemblea di Belgrado. “Non doveva dirmelo, perché li ho visti votare alle sessioni del GIK. Vedo dichiarazioni di persone del “POKS” (Pokret obnove kraljevine Srbije) che dicono di non potere fare un’alleanza con coloro che dicono che la loro gente è genocida, il che non ha senso. Ecco perché ho chiesto nuove elezioni”, ha concluso il politico.

VIDEO Đilas: Ne može da se napravi vlast u Beogradu, odnos je 55:55

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top