Djilas: Che siano i cittadini a decidere sulla mia sostituzione

Il sindaco di Belgrado, Dragan Djilas, ha detto oggi che su una sua eventuale sostituzione devono decidere i cittadini attraverso le elezioni e che questo sarebbe “giusto e democratico”.

“Penso che la soluzione per questa crisi, se i partner di coalizione non sostengono più il governo cittadino, sia quella di lasciare che i cittadini facciano sapere da soli se sono contenti di ciò che è stato fatto”, ha detto Djilas ai giornalisti durante l’inaugurazione della nuova sede dell’Azienda sanitaria di Surcin. Alla domanda se abbia messo in sicurezza la maggioranza in vista della seduta del Consiglio comunale di domani, Djilas ha detto di non occuparsi di questioni di attualità politica: “Il mio lavoro è quello di fare il sindaco 24 ore al giorno e questo io faccio”. Djilas ha detto di ritenere che tutti coloro che sono stati nel governo cittadino, ma anche l’opposizione, dovrebbero essere orgogliosi di ciò che è stato fatto a Belgrado negli ultimi cinque anni, cioè da quando lui è sindaco.

I gruppi di opposizione in città, il Partito Progressista Serbo (SNS) e il Partito Democratico Serbo (DSS), hanno oggi avanzato una richiesta di sostituzione del sindaco (accusato di malversazioni e spreco delle risorse cittadine), per la quale è stata fissata una seduta di discussione per domani. Il cambio dipende dalle formazioni alleate del Partito Democratico (DS, il partito di Djilas), e cioè il Partito Socialista Serbo (SPS) e il Partito dell’Unione dei Pensionati Serbi (PUPS), i cui vertici non si sono ancora espressi sulla sostituzione.

(blic.rs, 23.09.2013)

Dragan Djilas

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top