Djilas: Belgrado è in rovina perché non ci sono investimenti

Il membro del partito Alleanza per la Serbia Dragan Djilas, nell’Assemblea della città di Belgrado, ha ricordato che la parte di investimento del bilancio della città nel periodo dal 2008 al 2013 è stata in media 250 milioni di euro, e che l’anno scorso ammontava a soli 76 milioni, motivo per cui non dovremmo essere sorpresi del perché la città non funzioni.

Se si investono 76 milioni di euro nella città, mentre una volta si investiva in media 250 milioni di dollari, è naturale  che le cose non funzionino, ha detto Djilas alla vigilia della sessione dell’Assemblea ciittadina, la quale oggi considererà il budget finale del bilancio della città.

“Nel bilancio finale per la divulgazione dell’importanza della tutela dell’ambiente sono stati spesi 327 milioni di dinari l’anno scorso, quasi tre milioni di euro. Non so se alcuni dei vostri media sanno la risposta, ma io mi chiedo dove sono i soldi”, ha detto Djilas.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

Egli ha detto che metà del quartiere Nuova Belgrado è stato inondato perché le stazioni di pompaggio Gazela e Galovica non hanno funzionato.

“Secondo la gente della città, non hanno funzionato perché non c’era elettricità, ma io so che ci sono due sistemi di alimentazione separati per ogni stazione, e che gli aggregati sono stati acquistati nel periodo in cui ero sindaco”, ha detto Djilas.

Per questo non c’era alcun motivo per non essere in funzione, ha detto Djilas, a meno che non siano state adeguatamente agggiornate, e i conti finali stati ritoccati, in modo tale che l’85% del profitto andasse nel bilancio, mentre le aziende nazionali falliscono.

Djilas ha detto che, nel periodo quando lui era sindaco, sono stati costruiti 91 km di rete idrica e ne sono stati ricostruiti altri 98 km, come anche sono stati costruiti 58 km di rete fognaria.

Jovanovic: il 42% degli investimenti promessi dal SNS non sono stati realizzati

“Il conto finale del bilancio mostra che non sono stati effettuati 12 miliardi di dinari di spese pianificate nell’ultimo anno. Non si risparmia sulla ri-registrazione, sulle spese correnti, ma unicamente sugli investimenti”, ha stimato Jovanovic.

Solo il 58% degli investimenti previsti è stato realizzato, il che significa che il 42% degli investimenti promessi dal Partito del progresso serbo non sono stati realizzati.

“Dove sono i 313 milioni di dinari destinati al mantenimento del drenaggio delle acque piovane, il rapporto finale non mostra dove vengono spesi questi soldi, perché non ci sono rapporti dei revisori, anche se si tratta di un obbligo di legge”, ha chiesto Jovanovic.

http://rs.n1info.com/Vesti/a494614/Djilas-Beograd-propada-jer-nema-investicija.html?fbclid=IwAR3IM8S-v2LwYlK4OXpMFHmpVL9uGiKLG337gpq8K1PrVoebBb_4OHD8nlk

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
Altro... Belgrado
Alleanza per la Serbia: Dove sono finiti i 314 milioni di dinari spesi per la manutenzione del drenaggio delle acque piovane?

wizz air
Wizz Air inroduce una nuova linea da Belgrado a Lione

Chiudi