Djilas: “A Belgrado l’opposizione è al 56%”

Il presidente del Partito della Libertà e della Giustizia (SSP), Dragan Djilas, ha detto che sono in corso dei colloqui con i partner della coalizione e con figure apartitiche sui candidati da nominare per le più alte cariche a Belgrado e a livello della Repubblica, e che a gennaio dovrebbero uscire i nomi ed essere pronta la lista per le prossime elezioni parlamentari.

“Ogni giorno ci avviciniamo sempre di più alla pubblicazione e all’annuncio dei nomi dei candidati per le posizioni più importanti”, ha detto Djilas in una conferenza stampa prima della sessione dell’Assemblea della città di Belgrado, in cui in agenda c’era il budget per il prossimo anno. “Come sapete, la nostra idea è nominare personalità apartitiche per le posizioni più alte”, ha detto Djilas.

“Per quanto posso vedere, il governo e Aleksandar Vučić stanno aspettando che l’opposizione dica chi sarà il candidato alla presidenza, in modo che lui possa annunciare se si candiderà di nuovo, visto che un vero sondaggio mostra che Vučić sta andando molto male. In questo momento, il 56% dei cittadini voterebbe per l’opposizione a Belgrado e il 44% per il governo”, ha detto Djilas.

“A livello nazionale, il governo e l’opposizione sono uguali, il governo potrebbe essere un po’ più forte in questo momento, ma in tre o quattro mesi con i candidati giusti, le cose cambieranno. Belgrado e la Serbia festeggeranno il 3 aprile”, ha concluso Djilas.

Đilas: Opozicija u Beogradu ima 56 odsto podrške

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top