La cinese Shandong costruisce un centro culturale a Nuova Belgrado e negozia per l’hotel Jugoslavija

La cinese Shandong High-Speed Group ha annunciato che punta a costruire un centro culturale cinese a Belgrado e che stanno attualmente negoziando anche la ricostruzione e l’ampliamento dellHotel Jugoslavija.

Il principale direttore internazionale della Shandong, Meng Yen, ha detto per il quotidiano Politika che gli architetti in Cina stanno lavorando su progetti per il futuro centro culturale cinese con una superficie di 24.000 metri quadrati, che sarà situato a Nuova Belgrado, nella sede già occupata dall’ambasciata della Cina. “Il futuro centro culturale sarà molto bello e rappresenterà un ponte che collega la Cina e la Serbia”, egli ha aggiunto.

Meng Yen ha anche detto che la sua società è interessata a costruire autostrade in Serbia attraverso un partenariato pubblico-privato, cioè tramite le concessioni. Attualmente, la Shandong High-Speed Group​​ sta lavorando sulla costruzione del Corridoio XI in Serbia.

La scorsa settimana Meng Yen è stato a Belgrado dove si era incontrato con la ministra  delle costruzioni, dei trasporti e delle infrastrutture Zorana Mihajlovic per spiegare su cosa stia lavorando in Serbia la sua società e quello che ha in programma per il futuro. “La nostra azienda Shandong High-Speed“, in quanto più grande organizzazione nel campo della gestione e della manutenzione delle infrastrutture, è in grado di finanziare e di condurre tutti i tipi di opere infrastrutturali in Serbia”, ha detto Yen, che ha sottolineato che il gruppo vorrebbe anche partecipare al bando per la costruzione e l’ampliamento dell’ aeroporto Nikola Tesla e diversi altri progetti.

Egli ha informato la ministra che nella Repubblica Serba di Bosnia ed Erzegovina la sua società riabiliterà 120 chilometri di ferrovia e costruirà 50 chilometri di autostrada attraverso partenariato pubblico-privato. Questi progetti hanno un valore di circa 600 milioni di euro. Inolte, Shandong High-Speed Group è in negoziati per la costruzione di parchi eolici.

(Politika, Ekapija 02.02.2016)

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top