Distrutti 30 ettari di pascoli a Fruška Gora

La distruzione dei pascoli di Fruška Gora, vicino a Novi Sad, non è più un caso isolato, ma è diventata una pratica regolare, anche nel caso di pascoli che si trovano all’interno del Parco nazionale di Fruška Gora, il più antico parco nazionale della Serbia.

L’ultimo incidente è avvenuto tra Grgurevci e Šuljme, habitat di specie protette di uccelli e piante, tra cui un tipo endemico di orchidea. Quasi 30 ettari di pascoli sono stati irrimediabilmente distrutti, il caso più grave di distruzione di terra a Fruška Gora.

A un agricoltore locale il governo di Sremska Mitrovica ha concesso in affitto 30 ettari di pascolo per quindici anni a un prezzo di circa 1.000 euro, in occasione di una gara d’appalto pubblica nel 2022. Si trattava di uno dei pascoli più belli e preziosi di questa parte del nostro Paese e le autorità stanno attualmente determinando chi sia l’autore di questo crimine.

Ma, come dicono gli amanti della natura, anche se c’è la volontà di determinare il colpevole, il danno è irreparabile.

L’alpinista Goran Vučićević racconta che quel segmento di Fruška Gora era uno dei più verdi e belli del parco nazionale.  “Alcuni anni fa, un certo locale ha arato illegalmente il primo pascolo (lotto numero 385 a Grgurevci), che appartiene al territorio del Parco nazionale. Nessuno è stato ritenuto responsabile. Questa persona ha continuato a distruggere nuovi pascoli e contemporaneamente ha ottenuto un contratto di affitto per i pascoli che intende arare in futuro”, racconta Vučićević.

Il canone di affitto che deve pagare è dieci volte inferiore al prezzo di affitto dei terreni coltivabili, perché i pascoli sono utilizzati esclusivamente per il pascolo, quindi l’intento è chiaro: ottenere terreni coltivabili a un prezzo irrisorio e a grande danno della natura.

Secondo Vučićević, la responsabilità è del governo locale, che deve rescindere immediatamente il contratto di affitto e la persona che lo ha fatto deve essere sanzionata. Come sottolinea, la stessa cosa sta accadendo in altre località della Fruška Gora, come Rakovac, dove recentemente è stato bruciato un pascolo. Lo stesso è accaduto nella periferia in direzione di Ležimir, sempre su Fruška Gora.

(Nova, 26.02.2024)

https://nova.rs/vesti/drustvo/nije-samo-seca-problem-fruska-gora-ostaje-i-bez-pasnjaka-30-hektara-nepovratno-unisteno/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top