Disoccupati in Serbia: il 9% in meno rispetto al 2016

Al momento sono 622.000 i disoccupati registrati in Serbia, secondo quanto reso noto dal Direttore dell’Ufficio nazionale per l’Occupazione, Zoran Martinovic.

Rispetto ai numeri dello scorso anno, è possibile osservare un declino del 9%, vale a dire 55.000 disoccupati in meno. Martinovic ha anche affermato che l’attuale tasso di disoccupazione si assesta all’11,8%.

“Ci aspettiamo che il tasso di disoccupazione annuo scenda ulteriormente, anche al di sotto della previsione del FMI. Il primo e il secondo trimestre (di quest’anno) mostrano che il tasso annuo di occupazione è probabilmente inferiore al 15%. Abbiamo anche registrato un tasso di occupazione più elevato. Nei primi nove mesi di quest’anno, 206.000 persone hanno trovato lavoro attraverso l’Ufficio nazionale per l’Occupazione, con un aumento del 2,4% rispetto allo scorso anno”, aggiunge.

I professionisti IT costituiscono le professionalità più richieste, come gli ingegneri elettronici, ingegneri meccanici, ingegneri civili, medici specializzati, esperti finanziari, farmacisti, contabili, commercialisti, cuochi, panettieri, falegnami e operai edili.

Inoltre, un notevole numero di disoccupati ha manifestato interesse a partecipare a programmi di riqualificazione. Attualmente, il governo sta attuando un programma di riqualificazione per 900 professionisti IT che vengono formati per posizioni IT più complesse.

(Danas, 30.10.2017)

http://www.danas.rs/ekonomija.4.html?news_id=360647

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Read previous post:
registrazione elettronica
Registrazione elettronica delle imprese in due o tre anni

emigrazione
Serbia al 31° posto nel mondo per emigrazione

Close