Stato di diritto: la Serbia la peggiore nella regione

Secondo il World Justice Project (WJP) e il suo Indice sullo stato di diritto 2017-2018, la Serbia risulta essere la peggiore al mondo tra tutti i paesi della regione.

Il rapporto analizza l’indagine svolta in 113 paesi del mondo, basata su oltre 110.000 famiglie e 3.000 indagini professionali. L’indagine prende in considerazione otto fattori principali: vincoli sui poteri del governo, assenza di corruzione, governo aperto, diritti fondamentali, ordine e sicurezza, applicazione regolamentare, giustizia civile e giustizia penale.

La Serbia ha perso due posizioni in termini di rendimento complessivo dello Stato di diritto (da 74 nel 2016) scendendo al 76° posto su 113 paesi, mentre nell’Europa orientale è al settimo posto su 13.

Il paese balcanico meglio classificato è la Slovenia, che occupa la 26ª posizione, seguita dalla Romania al 29° posto e dalla Croazia al 35°. La Bulgaria (55°), la Bosnia-Erzegovina (56°), la Macedonia (57°), e l’Albania (68°) hanno tutte raggiunto un risultato migliore della Serbia. Montenegro e Kosovo non sono stati inclusi nel sondaggio.

La Serbia ha ottenuto il miglior punteggio nella categoria Ordine e Sicurezza, e questa è l’unica area in cui sono stati registrati progressi. Il paese ha anche ricevuto il punteggio massimo nella sottocategoria di “assenza di conflitto civile”.

La peggiore situazione rispetto al 2016 è stata registrata nella categoria “Open Government” in cui la Serbia ha ricevuto un punteggio di 0,47 nella sottocategoria Diritto all’informazione e 0,53 nella categoria di dati pubblici e di diritto pubblico.

In merito alla corruzione, la situazione peggiore viene segnalata nel ramo legislativo del governo, mentre lo scenario appare migliore nella polizia e nell’esercito.

Il posizionamento peggiore (97° posto) nella categoria Vincoli sui poteri governativi, mentre viene totalizzato il punteggio di soli 0,29 nella sottocategoria Sanzioni per cattiva condotta ufficiale.

A livello globale, la Danimarca si è classificata al primo posto, seguita da Norvegia e Finlandia, mentre l’Afghanistan (111°), la Cambogia (112°) e il Venezuela (113°) sono i paesi agli ultimi tre posti.

(Euractiv, WJP, B92, 01.02.2018)

http://www.euractiv.rs/ljudska-prava/12282-srbija-najloije-ocenjena-u-regionu-po-vladavini-prava.html

http://data.worldjusticeproject.org/#/groups/SER

https://www.b92.net/eng/news/world.php?yyyy=2018&mm=01&dd=31&nav_id=103387

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in corruzione, giustizia
Jankovic
Accuse penali contro Jankovic

Trasparency Serbia: indagare i legami tra direttore agenzia anticorruzione e SNS

Close