Difesa: armi dalla Bielorussia e “pressioni” NATO

Secondo le notizie diffuse da “Alo”, i presidenti di Serbia e Bielorussia, Aleksandar Vucic e Alexander Lukashenko, firmeranno a marzo un accordo per l’acquisto di quattro S-300 e sei MiG-29.

Secondo la fonte anonima, l’accordo per l’acquisto di nuove armi per l’Esercito della Serbia è stato completato, ed entro marzo 2018 verrà firmato ufficialmente un contratto tra la Serbia e la Bielorussia.

“Le Forze Armate serbe sicuramente otterranno le armi più avanzate, e l’affare con la Bielorussia è concluso. L’acquisto di quattro batterie del sistema S-300 e sei aerei da combattimento MIG 29 è stato concordato, e porrà l’esercito serbo al vertice quando la regione è in questione”, ha rivelato la fonte di Belgrado, la quale ha specificato però che questo riguarda soprattutto gli S-300 e non i MiG, che necessiteranno di modernizzazione. La Bielorussia sarebbe pronta a consegnare alla Serbia sistemi moderni a condizioni molto più favorevoli rispetto al mercato.

I membri della Comissione parlamentare serbo per la Difesa e gli Affari Interni avrebbero riferito ai colleghi russi che Belgrado sta sentendo la pressione dalla NATO ad aderire all’Alleanza, come affermato dal Vice Presidente del Comitato del Consiglio della Federazione Russa per gli Affari internazionali, Andrei Klimov, il 24 novembre e Belgrado.

“I serbi si trovano ora sotto una pressione senza precedenti; oggi, durante una conversazione con i membri della loro commissione per la difesa e gli affari interni, mi hanno assicurato che esiste una pressione molto forte per incoraggiarli ad aderire alla NATO. Questo contraddice le dichiarazioni ufficiali che abbiamo sempre sentito da strutture della NATO che [presumibilmente] non costringono nessuno ad aderire, ma che sono i paesi stessi a voler aderire [la NATO] non può rifiutare”, ha affermato Klimov.

Secondo una risoluzione parlamentare del 2007, la Serbia aderisce alla neutralità nelle sue alleanze militari. In precedenza, il Presidente serbo Aleksandar Vucic avrebbe affermato che l’approvvigionamento di armi dalla Russia è necessario per la difesa contro la NATO.

(b92, UAwire, 26.11.2017)

http://www.b92.net/info/vesti/index.php?yyyy=2017&mm=11&dd=26&nav_category=11&nav_id=1329529 

http://uawire.org/russia-declares-nato-is-pressuring-serbia-to-join-alliance#

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Bielorussia, difesa
beretta
Vulin: Beretta interessata a collaborare con Zastava

Shoigu
Difesa: la visita del Ministro russo Shoigu a Belgrado

Close