Dialogo sulla Comunità dei municipi serbi in Kosovo entro la fine del mese?

Il direttore dell’Ufficio per la collaborazione con i media del Governo serbo, Milivoje Mihajlovic ha detto che la creazione della Comunità dei municipi serbi in Kosovo e Metohija è inevitabile, e che di questo si discuterà nel seguente turno del dialogo a Brusseles.

Mihajlovic, durante l’intervista per la Radiotelevisione serba, ha detto che Pristina cerca in ogni modo di evitare la realizzazione dell’accordo e che intende ad evitare l’implementazione di tutti gli accordi conseguti finora a Brussels. [NdT: In effetti i rappresentanti di Pristina non si sono presentati alla riunione odierna nella capitale belga]

“In questo momento, Brusseles dovrebbe imporre questo tema nell’ordine del giorno, cioè creazione della Comunità  e dirigersi verso la riconciliazione quando si tratta del Kosovo” , ha indicato Mihajlovic.

Mihajlovic ha avvertito che si tratta della minaccia alla sicurezza dell’intera regione, parlando dei conflitti a Kumanovo in Macedonia, e che bisogna intraprendere un’azione comune di tutti i paesi della regione, nonchè questa azione non potrebbe essere svolta senza la partecipazione dell’Ue.

Mihajlovic ha valutato che il problema principale proviene dal Kosovo e Metohija, dove c’è la base dei terroristi. Secondo il direttore dell’Ufficio per la collaborazione con i media del governo serbo è importante che l’amministrazione internazionale che si occupa di Kosovo e Metohija  prenda in cosiderazione questa questione  per isolare questo incidente avvenuto in Macedonia.

“La base politica di questa azione è la storia sulla “Grande Albania”, ha detto Mihajlovic.

(RTS, 12.05.2015.)

 

Share this post

scroll to top
More in Albania, Kosovo
“La Serbia non sarà colpita da attacchi come in Macedonia. Esercito in stato di allerta”

Vucic a giugno in visita negli Stati Uniti

Close