Di nuovo limitazioni all’orario di bar, ristoranti e negozi

Su suggerimento dell’Unità di Crisi, da oggi, l’orario di lavoro delle strutture di ristorazione, commercio e artigianato sarà limitato alle 23:00. Limitare l’orario di lavoro alle 23:00 è in realtà una misura più rigorosa, perché alcune strutture, che hanno il giardino, potevano finora lavorare fino all’una di notte.

L’epidemiologa Darija Kisić Tepavčević afferma anche che il controllo dell’applicazione delle misure sarà rafforzato in tutta la Serbia, e soprattutto in quelle parti dove si è registrato il maggior numero di infetti.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

“I controlli e le sanzioni saranno molto più severi rispetto al periodo precedente”, ha detto ieri ai giornalisti Kisic Tepavcevic.

Ha affermato che negli ultimi giorni c’è stato un aumento del numero di casi di infezione da coronavirus confermati in laboratorio e che il maggior numero di contagiati proviene da Belgrado.

“A livello globale, siamo uno dei Paesi con il tasso di incidenza più basso. Tuttavia, se confrontiamo i dati con la settimana precedente, vediamo una tendenza all’aumento dell’incidenza, che questa settimana è superiore del 19% rispetto alla precedente”, ha affermato l’esperta.

La stessa ricorda che la misura di base è l’obbligo di indossare le mascherine protettive al chiuso, sui mezzi pubblici, mentre all’aperto è consigliato in situazioni in cui non è possibile prevedere una distanza fisica di un metro e mezzo, in attesa di entrare in un negozio, banca, ufficio postale.

“E’ vietato il raduno di più di 30 persone tranne che agli eventi culturali quando l’organizzatore è un’istituzione culturale. È possibile qui che fino a 500 persone siano presenti con l’applicazione di tutte le misure”, ha affermato.

Alla domanda se ci sarà la chiusura di Belgrado e il ripristino dello stato di emergenza, la Kisic ha detto che non è stata considerata tale possibilità.

“Dobbiamo imparare a convivere con il virus”, ha concluso.

http://www.rtv.rs/sr_lat/drustvo/ugostiteljski-trgovinski-zanatski-objekti-radice-do-23-sata_1168139.html

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top