Demostat: “Quasi la metà dei cittadini a favore del vaccino se consigliato dal medico”

Un recente sondaggio “Demostat” sul COVID-19 in Serbia, mostra che l’atteggiamento dei cittadini serbi nei confronti della vaccinazione contro il coronavirus in una certa misura coincide con la loro affiliazione politica; il 46% degli intervistati ha affermato che riceverebbe il vaccino se consigliato da un medico, mentre il 31% ha dichiarato che non lo vorrebbe in nessuna circostanza. 

La ricerca ha mostrato che gli intervistati che hanno affermato di non essere politicamente schierati hanno la massima fiducia nella professione medica, il 44% di loro ha affermato che vorrebbe il vaccino se raccomandato da un esperto mentre il 34% sarebbe comunque contro.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

Gli intervistati, che si sono dichiarati sostenitori del Partito progressivo serbo al governo, hanno affermato nel 51% dei casi che riceverebbero il vaccino se consigliato dalla professione, nel 17% dei casi se consigliato dal Presidente serbo, Aleksandar Vucic, mentre un 11% comunque mai.

Secondo il sondaggio, il 40% degli intervistati che sostengono i partiti che hanno boicottato le precedenti elezioni parlamentari non riceverebbe il vaccino in nessuna circostanza, mentre il 34% di loro lo riceverebbe alle condizioni raccomandate dalla professione e il 2% se fosse raccomandato dal Presidente serbo.

Del gruppo di intervistati che sostengono i partiti di opposizione che si sono recati alle urne, il 53% riceverebbe il vaccino se consigliato dalla professione, il 29% non lo riceverebbe in nessuna circostanza e il 3% lo riceverebbe se la raccomandazione provenisse dal Presidente.

http://rs.n1info.com/Vesti/a678922/Demostat-Oko-46-odsto-gradjana-Srbije-bi-se-vakcinisalo-na-preporuku-lekara.html

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top